Ieri mi sono casualmente imbattuto in un software che risolve uno di quei problemi, che ho riscontrato con il passaggio al Mac, ovvero l'impossibilità di visualizzare le cartelle prima dei file. Per essere sincero dopo circa 4 anni di solo Mac, non solo mi sono abituato a questo comportamento, ma mi sembra anche più naturale. D'altronde quando cerco un file o una cartella ricordo il suo nome, quindi ha senso che l'ordinamento dia priorità a quello piuttosto che alla classe del documento. E quando ho proprio la necessità che un file o una cartella stia in cima ad una lista, cambio il nome aggiungendo un "_" (o un semplice spazio) all'inizio. Brutalmente semplice, ma funzionale.

Tuttavia ho cercato per molto tempo un metodo per avere l'ordinamento win-style (a cui ero fortemente abituato), perciò vi segnalo comunque la soluzione proposta da TotalFinder. Il software (ancora in fase alpha, free per 10 giorni), permette di aggiungere la navigazione a tab sul Finder. Ma girovagando tra le opzioni ne ho trovate un paio interessanti:

preferenze di TotalFiner

La prima, quella cerchiata, è una cosa già vista, ovvero la possibilità di non creare file .DS_store nei volumi di rete. L'altra invece è quella che ho cercato per anni, ovvero "Folders on Top". Basta attivarla ed ecco il risultato:

Folders on top

Come vedete dall'immagine attivando quella opzione le cartelle vengono visualizzate prima dei file, a prescindere dal loro nome. Basta vedere che "Siti" appare prima di "AppleScript.pdf". Oggettivamente così le liste sono molto più ordinate e devo dire che anche se mi sono abituato all'altro metodo, continuo a preferire questa visualizzazione.

Tuttavia non si può avere questa funzione e disattivare i tab di TotalFinder. Perciò penso che lo disinstallerò comunque. In particolare nella visualizzazione a tab trovo i seguenti problemi:

  1. Impossibilità di usare Exposé per passare file da un tab all'altro
  2. Possibilità di spostare la finestra solo dalla piccola striscia in cima e non da tutta la barra degli strumenti (come avviene con il Finder tradizionale)