Quando attraverso un programma si apre o si salva, viene aperta una finestra di dialogo simil-finder, attraverso la quale possiamo navigare tra le cartelle del nostro Mac e selezionare ciò che desideriamo. Questa finestra però, non è un vero e proprio finder. Infatti non possiamo per esempio agire sui file rinominandoli, spostandoli o cancellandoli (cosa che per la verità su Windows è possibile da sempre). E un'altra mancanza, soprattutto quando siamo alla ricerca di un file grafico, è l'impossibilità di modificare la vista per vedere le icone più grandi o più piccole.

L'unica personalizzazione offerta è il passaggio tra le viste icone, lista e colonne, accessibile con i tasti in alto:

Non tutti sanno però che con una pressione prolungata sul primo tasto (vista icone) si accede ad un menu di personalizzazione:

Da qui si può modificare la dimensione delle icone fino ad un massimo di 128x128 e anche spostare la posizione dell'etichetta a destra, come nell'immagine sottostante: