Proprio così: la pena per Microsoft, al fine di non dover continuare a pagare le salate multe inflitte dalla Commissione Europea dell'Antitrust, è quella di chiedere a tutti i suoi utenti che browser utilizzare.

Così da oggi in Italia tutti gli utilizzatori di XP/Vista/Seven scaricheranno un update che proporrà il famoso Ballot Screen. Una maschera con ben 12 browser (alcuni dei quali a mio giudizio si potevano evitare) tra cui l'utente potrà scegliere. Pare che circa il 70% degli utenti Windows non sia a conoscenza di questa iniziativa e di questi la maggior parte resterà sicuramente ancorata a Internet Explorer. D'altronde la domanda non sarà sicuramente posta nel migliore dei modi. Il Ballot screen a mio giudizio dovrebbe chiedere:

Vuoi continuare ad utilizzare uno dei peggiori browser al mondo? Senza dubbio il più lento, ma anche il meno compatibile e fuori standard che esista? E per non parlare poi della sua scarsa sicurezza...

Ad ogni modo qualsiasi cosa l'utente scelga tra Google Chrome, Mozilla Firefox ed Apple Safari sarà sicuramente un grosso passo avanti. Tuttavia i browser proposti saranno ben 12 e proposti in ordine casuale (giusto per non favorire Apple che sarebbe stata in cima):

  • Apple Safari
  • Google Chrome
  • Microsoft Internet Explorer
  • Mozilla Firefox
  • Opera
  • Sleipnir
  • K-Meleon
  • Maxthon
  • Green Browser
  • FlashPeak SlimBrowser
  • Flock
  • Avant Browser

Ammetto di non conoscerli tutti neanche io, posso immaginare la faccia dell'utente medio quando si troverà di fronte a questa scelta. O telefona ad un amico o per non rischiare rimarrà fedele alla sua abitudine scegliendo ancora una volta Internet Explorer. Insomma, avrete capito che secondo me questo Ballot Screen andava fatto in modo differente.

A fianco ad ogni browser dovevano essere inseriti i risultati di velocità e di compatibilità ai test Acid. E magari anche un voto del W3C, organizzazione che regola lo sviluppo del web. Ma in questo modo IE sarebbe passata dal 61% di diffusione a zero in un giorno solo.