Dopo le peripezie sulla spedizione, mi è stata finalmente consegnata la mia Apple TV Refurbished. Come tutti i ricondizionati, l'imballo è di un bianco anonimo, ma all'interno identico alla versione tradizionale (scusate per la qualità delle foto, ma le ho fatte con una compatta di fortuna):

imballo atv

Nella confezione quindi l'Apple TV, l'Apple remote bianco ed il cavo di alimentazione. Fortuna che avevo un cavo hdmi in più ed ho usato quello per collegarla alla TV, una LG da 32" (l'ho messa in camera da letto :)).

Appena accesa richiede la lingua e poi un accesso WiFi o Ethernet, senza non si va proprio avanti. Mi ha trovato velocemente la rete Wireless di casa e, dopo l'inserimento della password, parte il filmato di introduzione. Bellissimo: http://www.youtube.com/watch?v=dFnlKtwIrFg

A questo punto appare una maschera che propone il collegamento ad un altro computer con un codice. Lanciando iTunes dal Mac mini del salotto ho trovato la Apple TV nei dispositivi, ho inserito il codice indicato ed è apparsa la maschera di sincronizzazione. Un po' come per un iPhone, si può scegliere di sincronizzare musica, filmati e foto. Semplicissimo.

Ho iniziato a dare un'occhiata in giro. Divertente la possibilità di collegarsi a YouTube, bella l'interfaccia per l'audio, ma alla fine il tutto propone una esperienza d'uso molto simile a quella di Front Row, presente in ogni mac ed attivabile con il telecomando o con la combinazione di tasti cmd+esc. E come in Front Row, si riescono a vedere solo i filmati inseriti in iTunes. Perciò niente xvid, mkv, etc.. Poco male se abitassi in un altro paese, visto che potrei prendere i film e le serie televisive su iTunes store. Ma siamo in Italia e quindi per usarla al 100% siamo costretti a sbloccarla.

Dopo un po' di analisi e ricerca ho trovato un paio di soluzioni: una gratuita, che però aveva poche garanzie e non poca difficoltà di installazione e configurazione; ed una a pagamento, ma che offriva una installazione semplice, ultrarapida e garantita, anche con l'ultima versione del firmware che io ho (3.0.2). Considerato che ormai ho abbracciato la filosofia del "semplice è meglio", ho preferito prendere quella a pagamento, anche perché offre molte più funzioni ed installa in una volta sola ssh, ftp, sblocco usb, codec aggiuntivi, boxee e molte altre cose. Si tratta di aTV Flash: con $49,95 (circa 37,00€) ho potuto scaricare un file dmg, nel quale ho trovato una applicazione. A questo punto l'unica cosa che ci separa da una Apple TV potenziata è una chiavetta USB. Vediamo come procedere.

Installare aTV Flash
Inseriamo una pen drive USB di almeno 1GB nel Mac. Lanciamo l'applicazione  aTV Flash, accettiamo tutti i disclaimer e selezioniamo la pen drive dal menu a tendina. A questo punto clicchiamo su Start.

atv flash potenzia apple tv

Ovviamente il contenuto della stessa verrà azzerato, clicchiamo su Ok nell'alert ed accediamo alla successiva pagina, in cui selezionare i moduli da installare. Io ho attivato tutto:

componenti da installare con atv flash per sbloccare la Apple TV

Viene poi richiesto di scaricare un file di aggiornamento da internet. Confermiamo l'operazione e ne attendiamo il termine. Successivamente inizia la fase di memorizzazione sulla pen drive. Quando avrà finito possiamo scollegare la memoria usb dal Mac e spegnere l'Apple TV staccando il cavo di alimentazione. Non esiste un pulsante power, quindi è l'unica possibilità per spegnerla (dal menu si può solo mandare in standby). Colleghiamo la pen drive e poi il cavo di alimentazione. A questo punto bisogna solo aspettare qualche minuto. Appare prima il logo della aTV Flash ed una barra di progressione.. poi si riavvia un paio di volte ed è tutto fatto.

Da questo momento appaiono nuove voci al menu e saranno attivi i collegamenti SSH ed FTP. Con quest'ultimo si può inviare file direttamente nell'hard disk interno, anche via WiFi, tramite un altro computer. Il passo successivo è quello di accedere al menu Manutenzione e selezionare "Installa extra". Procediamo da qui ad installare, ad uno ad uno, i vari codec e le varie funzioni aggiuntive. Al termine di ognuna verrà richiesto un riavvio del Finder, io ne ho eseguito uno solo al termine di tutte le installazioni. Non vi stupisca il termine Finder perché alla base del software della Apple TV c'è un Sistema Operativo ben noto a tutti noi, ovvero OSX Tiger.

installazioni funzioni extra Apple TV con aTV flash, codec, flash, perian, flip4mac

Tutte le funzioni installabili sono dettagliate in questa pagina. Bene, già ora abbiamo raggiunto una ragguardevole posizione. Si può collegare infatti un Hard Disk esterno alla porta USB e leggere i contenuti video / audio con NitoTV, direttamente all'interno del software e dell'interfaccia standard della Apple TV. Installando perian e flip4mac si legge tranquillamente quasi ogni formato multimediale. Ma io voglio di più...

In salotto ho un Mac mini collegato alla rete di casa e che utilizzo come player multimediale basato sull'ottimo Plex. Questo software però non è installabile sulla Apple TV poiché è compatibile solo con Leopard e Snow Leopard (e come abbiamo detto qui c'è installato di base Tiger), ma c'è un'ottima alternativa: Boxee. Avevo già attivato il mio account gratuito sul sito Boxee (http://www.boxee.tv/) ma dall'apposito link l'applicazione non partiva. Guardando sul wiki di aTV Flash ho trovato le istruzioni per l'installazione. Basta recarsi nel menu XBMC/Boxee e scegliere Downloads, selezionando poi dall'elenco l'ultima versione disponibile del software. Scaricamento in corso... installazione... ecco fatto.

Boxee richiede all'avvio il proprio account (ovviamente si può memorizzare per le volte successive) e ritengo che si debba essere sempre collegati ad internet per validarlo. Una volta partito sono andato subito alla ricerca della funzione che mi interessava, ovvero la lettura di file via rete da dispositivi uPNP. Ho attivato nelle opzioni di Plex sul Mac mini del salotto il server uPNP e l'ho selezionato come sorgente network su Boxee. Quindi ora tramite l'Apple TV riesco a leggere ed eseguire tutti i contenuti negli Hard Disk del soggiorno collegati al Mac mini. Una favola.

accedere ad un server upnp tramite apple tv per eseguire i film via rete

Inoltre Boxee ha analizzato tutti i miei contenuti locali (non quelli di rete però) e per tutti i telefilm che ho registrato e posizionato in un Hard Disk usb (direttamente collegato alla Apple TV), mi ha scaricato le locandine ed organizzato le puntate e le stagioni. Anche se i nomi dei file erano scritti in modo sempre diverso e alle volte confuso e pieno di punteggiatura (eccezionale).

telefilm organizzati con boxee

In definitiva l'esperimento Apple TV è assolutamente riuscito. Se con Refurb4us riuscite ad accaparrarvene una ricondizionata (anche da 40GB visto che sfrutterete drive esterni), riuscite con 189€  + le 37€ di aTV Flash ad avere un player multimediale piccolo e completo. Compreso di WiFi e supporto uPNP per eseguire contenuti via rete.

Visto che già mi sono dilungato troppo non vi tedio descrivendovi nel dettaglio le caratteristiche al completo di aTV Flash e vi rimando per approfondimenti al loro sito, nel quale trovate anche un video esplicativo.

Vado a divertirmi con la mia Apple TV... ma per chi fosse interessato, nel momento in cui scrivo, la versione ricondizionata da 40GB è disponibile (link).

Apple TV ricondizionata da 40GB in offerta ora disponibile

apple tvPRO
Design molto bello
Connessione Airport veloce: WiFi b/g/n
Bella interfaccia

CONTRO
Costosa relativamente allo spazio di archiviazione
Limitata con il solo software di fabbrica

DA CONSIDERARE
Sbloccandola diventa tutta un'altra storia...