Secondo Macitynet, nell'ultima release di Snow Leopard 10.6.3, Apple ha integrato un framework con delle Api che consentirebbero ad Adobe di utilizzare la potenza della codifica H.264 e l'accelerazione Hardware tramite Core Animation, rendendo possibile l'utilizzo combinato di GPU e CPU, al fine di ridurre l'eccessivo carico di lavoro che attualmente i filmati flash richiedono al processore.

Questa funzionalità sarà utilizzabile sia con le vecchie NVIDA GeForce 9400M che con le più recenti 320M e GT 330M e potrebbe essere introdotta già nella futura release del Flash player.

Quindi mentre i due colossi si allontanano sempre di più sul lato mobile, ci sono segnali di avvicinamento nel settore dekstop, dove Apple pare impegnata insieme ad Adobe (e per la verità la cosa era stata già anticipata) per rendere migliore l'esperienza di navigazione per l'utente finale, anche utilizzando la tecnologia Flash, ritenuta da Jobs chiusa ed obsoleta.