Personalmente adoro il cinema, ma sono un vero appassionato di serial tv. Quando sono fatti bene ovviamente e non come quelle porcherie italiane tipo Capri, RIS e via discorrendo. Per la maggiorparte questi telefilm vengono trasmessi prima sulle reti americane e poi, dopo un po' di tempo (che in alcuni casi diventa un anno), anche sulle reti italiane di Sky o Mediaset Premium. Ho scoperto con gran piacere la possibilità di vedere però le puntate direttamente in lingua originale con i sottotitoli in italiano. Una grande cosa perché molto spesso i doppiatori non rendono giustizia agli attori e anche perché si migliora la conoscenza della lingua inglese. Oltretutto si evita di aspettare per lungo tempo inutilmente. Insomma io ormai vedo tutto in lingua originale e sottotitolato in italiano (quando posso anche i film).

Per far funzionare i sottotitoli con QuickTime è molto semplice, basta che il file con il testo abbia lo stesso nome del filmato. Ci troviamo quindi con due file: "filmato.avi" e "filmato.srt". Tuttavia esiste un modo semplicissimo per inglobare i sottotitoli nel filmato senza ricodificare il video. In questo modo si ottiene un solo file (che è molto più comodo) e non si perde qualità perché la codifica del filmato rimane invariata. Non è tutto oro quel che luccica però, infatti questo nuovo documento è leggibile con tutte le piattaforme Apple (iTunes, QuickTime, AppleTV) ma non dai player da salotto o da VLC.

Vediamo come procedere. Apriamo il filmato con QuickTime e ci assicuriamo che abbia trovato i sottotitoli. A questo punto selezioniamo "Registra col nome..." dal menu Archivio e come formato lasciamo "Filmato". In pochi secondi (dal momento che non c'è ricodifica) otterremo un documento .mov che sarà un contenitore del video originale e dei sottotitoli. Inoltre questo nuovo file può tranquillamente essere integrato in iTunes, che di norma invece non legge i file avi.

quicktime sottotitoli mov avi xvid