Dopo 3 anni di onorato servizio, l'iMac 24" che ho passato a mio padre quando ho preso il nuovo iMac 27" ha tirato le cuoia. Nulla di irreversibile fortunatamente: ha iniziato a dare segni di squilibrio l'Hard Disk. Così abbiamo pensato bene di approfittarne per un upgrade, dal momento che quello di serie era uno vecchio 320GB.

Dopo aver preso un HDD Western Digital (che sono abbastanza silenziosi) da 1TB abbiamo iniziato l'avventura.

Occorrente:

  • cacciaviti un po' di tutti i tipi (compresi un paio di torx di diversa dimensione)
  • ventose (oppure dello scotch da imballaggio)

Il primo passo è tirar via il vetro del display che è tenuto da potenti calamite. Per farlo avete due possibilità: o usate dello scotch da imballaggio o delle ventose industriali. Nel primo caso basta posizionare una strisciata di scotch lungo un bordo verticale, attendere che aderisca e poi sollevare. Nel secondo attaccare le ventose e tirare. Io avevo già le ventose e quindi ho seguito questa seconda strada: (notare il caos nell'ambiente di lavoro di mio padre :))

Sollevare il display iMac 24" ventose o scotch

A questo punto conviene mettere l'iMac in posizione orizzontale e svitare tutte le viti sulla cornice, senza dimenticare quella in basso che tiene lo sportellino della RAM:

smontare un iMac 24" per cambiare hard disk

Ora si può togliere la cornice di alluminio semplicemente tirandola via, fate attenzione però in cima al cavo di collegamento della luce della iSight:

aprendo un iMac attenzione alla iSight

Non è ancora finita, prima di arrivare al nostro santo Graal (leggasi Hard Disk) dobbiamo ancora smontare il display, quindi passiamo al setaccio tutta la cornice dell'ampio schermo armati di cacciavite e pazienza:

smontare lo schermo di un iMac 24"

Arrivati a questo punto si può sollevare il display, ma vi occorrerà l'ausilio di un'altra persona perché per evitare di staccare tutti i cavi dovrete tenerlo alzato a 45° mentre lavorate sull'Hard Disk. Prima di operare però attenzione a due cose:

cambiare hard disk imac

Il jumper identificato dalla freccia lo dovete staccare per forza, più complicato è il discorso per il connettore sulla destra. Questo è fissato da due viti, una delle quali era spanata in questo iMac. Fortunatamente però il cavo è molto lungo ed è tenuto da alcuni pezzi di nastro isolante nella parte interna del display. Alzando quelli ho avuto modo di tenere lo schermo sollevato quel tanto che basta per sostituire l'Hard Disk.

Questo passaggio è stato il più complicato, perché ho dovuto capire come estrarlo. La prima cosa è staccare il connettore SATA e quello dell'alimentazione, identificati dal cerchio rosso. Poi sollevate con molta delicatezza la spugnetta adesiva che mantiene il sensore della temperatura (cerchio viola). Fatelo con moltissima cautela così da poter riusare lo stesso adesivo per fissarlo nuovamente. A questo punto vi conviene togliere le due viti in fondo, cerchiate in azzurro, e rimuovere l'Hard Disk. Le due frecce blu identificano le altre due viti che dovrete togliere e montare sul nuovo disco prima di riallocarlo all'interno del Mac.

come sostituire l'hard disk interno di un imac

Tutto fatto. Ora spero che non abbiate sparso le viti per casa perché dovrete rimontare il tutto posizionando ogni vite al suo posto. Approfittatene per dare una pulitina al display (mi raccomando solo con un panno umido e senza prodotti) e riavviate il vostro Mac con un nuovo e fiammante Hard Disk.