Avrete notato che quando cancellate dei file dal computer non viene immediatamente liberato lo spazio ad essi relativo. Infatti questi vengono prima spostati nel cestino e finché non si svuota continueranno ad occupare lo stesso spazio nel disco.

Questo perché il cestino non è un luogo metafisico ed immaginario, ma più semplicemente una "particolare" cartella. Particolare sostanzialmente per due motivi:

  1. avendo un nome che inizia per punto (.Trashes) non è visibile dal Finder
  2. ogni volume ha la sua cartella .Trashes, ma poi il sistema visualizza tutto insieme nel cestino

Mac svuotare solo il cestino della pen driveIl problema però è che volendo liberare lo spazio occupato in una pen drive dai file appena cancellati, ci troviamo costretti a svuotare anche il cestino di tutti gli altri volumi in quel momento collegati al Mac. Di norma potrebbe non essere un grosso problema, tuttavia non è insolito che dopo qualche minuto, ora o giorno ci viene in mente di recuperare un file che è andato invece perso insieme al cestino della famosa pen drive di cui sopra.

L'ideale perciò, sarebbe poter svuotare all'occorrenza solo il cestino di un dato volume. Fortunatamente non è una cosa troppo complessa da realizzare. Per chi vuole la vita semplice e non è preoccupato dall'avere una ennesima icona nella cartella Applicazioni, c'è Curb. Un piccolo software (che ho già menzionato nelle migliori utility per Mac parte 1) e che fa proprio questo.

Svuotare solo il cestino di un volume

Per chi invece preferisce sporcarsi un po' le mani è anche possibile ottenere il medesimo risultato con un comando da terminale. Vediamo come procedere.

Dopo aver aperto il terminale scrivete:

sudo rm -rf

a questo punto trascinate il volume di cui volete svuotare il cestino sulla finestra e apparirà automaticamente il percorso della pen drive. Il risultato sarà molto simile a questo:

sudo rm -rf /Volumes/PenDrive

ora aggiungete alla fine altre "precisazioni" ed il risultato sarà:

sudo rm -rf /Volumes/PenDrive/.Trashes/`id -u´/*

Fate attenzione ai particolari apici inversi... anzi meglio fare proprio un bel copia ed incolla di quanto ho scritto. Considerando che abbiamo inserito il comando "sudo" per innalzare temporaneamente i nostri permessi al livello root, verrà richiesta una password amministrativa.

Grazie a PaoloRo per il suggerimento 🙂