Il servizio premium Mobile Me è in continua evoluzione e gli utenti registrati, come potete vedere nell'immagine di apertura, hanno iniziato a ricevere gli inviti per partecipare al test della versione beta di uno dei servizi inclusi nella suite, il calendario. Inviti ai quali si riceverà una risposta nelle prossime settimane, con comodo.

La nuova versione sarà molto simile a quella già presente su iPad, che rappresenta un'agenda cartacea aperta con una lista degli impegni e il calendario del mese nella pagina a sinistra e con il dettaglio del giorno selezionato nella pagina a destra.

A darne la notizia è lo stesso blog di Mobile Me presente sul sito di Apple, che spiega in dettaglio quelle che saranno le novità del servizio.

Compatibilità

La nuova web application sarà compatibile con Safari 5, Firefox 3.6 e, con mia grande sorpresa, anche con Internet Explorer 8, il browser predefinito di Microsoft Windows, noto non solo per essere il più diffuso, ma soprattutto per essere poco aderente agli standard web (ottiene solo una ventina di punti nel test Acid 3, contro i 100 della concorrenza).

Il calendario di Mobile Me utilizza lo standard CalDAV, così che sia possibile modificarlo da qualsiasi terminale compatibile. A breve verrà aggiunto anche il supporto a Microsoft Outlook per gli utenti Windows.

Condivisione

Sarà possibile condividere i propri calendari con uno o più utenti di Mobile Me, e tenere traccia di tutti nella stessa pagina. Opzionalmente si può consentire a determinati utenti di modificare gli eventi del calendario e di essere avvisati di ogni variazione tramite e-mail.

Un calendario può anche venir pubblicato in modalità di sola lettura per la condivisione con determinate categorie di persone, come ad esempio gli iscritti ad un club, i quali potranno consultarlo con l'iPhone, l'iPad, l'iPod touch, il Mac o un PC.

Inviti

Ad ogni evento è possibile invitare dei partecipanti semplicemente inserendo il loro indirizzo e-mail. A questo punto riceveranno una e-mail contenente il link per rispondere all'invito: la web application si occuperà poi di tenere traccia di tutte le risposte.

Un paio di considerazioni finali

Ora che iPad e Mobile Me condividono l'interfaccia del calendario, vedremo presto anche un aggiornamento di iCal sul Mac? Questa storica applicazione è rimasta immutata nelle ultime versioni del sistema operativo di Cupertino ed è, a dire il vero, forse la più bruttina tra quelle incluse in Mac OS X. E per iPhone? Non credo che le dimensioni dello schermo possano consentire un'interfaccia così densa di informazioni, anche se in effetti il supporto alla rotazione dello schermo su questi device non è mai stato utilizzato nel Calendario.

E quanto al rumor che vuole che il servizio Mobile Me diventi, prossimamente, gratuito per alcune delle sue funzionalità? Vedremo, ma per chi non paga potrebbe esserci solo la vecchia versione.

Fonte: Applesfera