Lo so, il titolo è provocatorio. Ovviamente acquistare un MacBook o un MacBook Pro è una buona idea: è la summa di quanto di meglio possiate trovare sul mercato, a mio avviso. E allora perché vi dico di non comprarli? Vediamo insieme un po' di recente storia di Apple per capirlo insieme.

Anno 2006, mese di novembre: i MacBook vengono aggiornati. Anno 2007, mese di novembre: idem con patate. Anno 2008, cambia tutto nel mese di ottobre: vengono rinnovati sia i MacBook, sia i MacBook Pro e viene lanciato il portatile più sottile del mondo, il MacBook Air. Anno 2009, ancora mese di ottobre, sono stati aggiornati i Mac mini, gli iMac e i MacBook.

Insomma, sembra proprio che Apple segua un calendario annuale ben preciso per il lancio dei suoi prodotti e per gli aggiornamenti... e il mese di ottobre o novembre è quello in cui, almeno negli ultimi quattro anni, i MacBook sono stati rinnovati. Inoltre il mese di novembre rappresenta sia il termine del primo trimestre fiscale di Apple, sia la data di confine con il periodo delle vacanze natalizie (e soprattutto del giorno del ringraziamento, quarto giovedì di novembre, in cui gli americani fanno acquisti in quantità).

Tra tutti i portatili dell'azienda di Cupertino, il più datato, e quindi più papabile per un aggiornamento, è il MacBook Air, ma cosa ne pensate di un MacBook con unità ottica USB esterna, quindi vicino all'Air? O un MacBook Pro con 8 GB di RAM, processore Core i3, SSD da 512 GB e modulo GPRS/UMTS integrato? O un MacBook Air da 15 pollici con schermo HD 1080P?

Fantasia? Non secondo 9 to 5 Mac (fonte)