Ormai ho raggiunto un assetto piuttosto statico per quanto riguarda l'utilizzo dei browser. Trovo che Chrome sia insuperabile per alcune funzioni e per la sua velocità, ma resto affezionato a Safari e quindi continua ad essere questo il mio browser predefinito. Nella versione 5 oltre a qualche crash di troppo, sono state introdotte le ben note estensioni. Si sono aperte quindi tutta una nuova serie di possibilità e, piano piano, ne scopro di nuove. Quella che vi segnalo oggi si chiama Resizer.

Sviluppando per il web spesso mi capita di dover verificare la resa di una pagina su differenti risoluzioni video. Ciò permette di accertarsi che un sito sia visibile anche da chi abbia schermi di piccole dimensioni. Per questi test mi ero creato dei bookrmark fasulli contenenti del codice javascript che effettuava il ridimensionamento. Con Resizer invece tutto diventa più facile. A primo acchito dopo l'installazione, si nota un nuovo pulsante nella toolbar. Questo ha funzione di switching tra diverse larghezze: 800, 1024 e 1280. Ma lo fa in sequenza ciclica, quindi per passare da 800 a 1280 bisogna fare due clic e non vi è possibilità di scelta diretta... almeno tramite il suddetto pulsante.

resizer

Ma premendo con il tasto destro nella pagina, appaiono tutta una serie di possibilità interessanti. Oltre a varie risoluzioni, si può anche definire la posizione della finestra sullo schermo. Impostando "Bottom Half" ad esempio, la finestra di Safari larga quanto tutto il video ed alta la metà:

resizer extension safari

Nelle preferenze inoltre si può disabilitare o personalizzare il menu contestuale ed anche nascondere il pulsante nella toolbar.

safari resizer

Si tratta di una piccola estensione, ma che personalmente mi torna molto utile e che consiglio in particolare a chi crea siti web.