Dei minatori rimasti intrappolati a 625 metri di profondità sono stati tratti in salvo mercoledì 25 ottobre dopo 70 giorni di agonia.

Luis Urzua 54 anni, l'ultimo minatore riemerso in superfice, appena uscito dalla capsula Fenix, che lo ha tratto in salvo, è stato avvolto nella bandiera cilena, come a voler simboleggiare come fino alla fine tutta la popolazione cilena: con preghiere, aiuti di qualsiasi tipo, manifestazioni di affetto, si sia stretto intorno ai suoi minatori.

Steve Jobs si è commosso a tale notizia e ha regalato un iPod a ciascuno dei 33 minatori rimasti intrappolati, non si sa ancora il modello, ma fatto sta che El Jobso ha compiuto un gesto che anche l'opinione pubblica cilena e i media internazionali hanno apprezzato. A fornire uno spunto di colore alla loro drammatica storia a lieto fine, si svolgerà una partita di calcio tra i minatori e i loro soccorritori.

Vi lascio ad un video che mostra Luis Urzua risalire in superfice: