Dopo il teardown di iFixit sul nuovo MacBook Air 11", abbiamo scoperto che sia la RAM che il disco non sono sostituibili dall'utente. Almeno non facilmente dovremmo aggiungere...

Garanzia
Dai manuali dei nuovi modelli è scomparso qualsiasi riferimento a forme di upgrade fai-da-te. Questo perché qualsiasi intervento di sostituzione dei componenti interni invalida la garanzia del computer. È un punto importante da tenere in considerazione prima di procedere. Negli altri Mac (sia desktop che notebook) sono proprio i manuali a darci un chiaro segno di quali siano gli interventi effettuabili senza invalidare la garanzia.

sostituzione ram

Memoria RAM
Di base i nuovi MacBook Air vengono equipaggiati su tutta la linea con "solo" 2GB di RAM. I primi test che ho effettuato (ma lo confermano anche quelli dei MacWorld Labs), evidenziano però che per via degli SSD questi non rappresentino un così evidente collo di bottiglia. A breve nella mia recensione vedrete proprio come si è comportato il modello base con Windows 7 virtualizzato con solo 1GB. Comunque un utente mi aveva segnalato che nell'Apple Store era stato avvisato della possibilità di fare un upgrade. Ho chiamato stamattina 3 volte il call center Apple richiedendo informazioni in merito e mi hanno confermato unanimemente che non esiste nessun programma in merito e che la RAM (come vede dall'immagine sopra di iFixit) è saldata sulla scheda logica. L'unica possibilità è quella di effettuare un reso (come per tutti gli altri acquisti negli Apple Store) entro 15gg dalla data d'acquisto. Per cui se lo prendo da 2GB e le performance non mi soddisfano, ho 15gg per decidere di restituirlo e prendere il modello con l'opzione in CTO (che costa +90€).

SSD mSATA
I dischi allo stato solido presenti nei MacBook Air non sono nel classico taglio da 1,8", ma sono molto più piccoli anche grazie all'adozione del connettore mSATA (mini-SATA). Non c'è uno standard di riferimento per la forma, ma questi non sono saldati e basterà che altri produttori (come la stessa Toshiba che produce questi) realizzino delle unità della medesima dimensione per poter effettuare degli upgrade. E in effetti c'è già chi ha annunciato di farlo. Mi riferisco alla taiwanese PhotoFast, che ha in programma il lancio di unità compatibili con il nuovo Air e con tanto di case esterno USB3.0 (un "pennone") per riusare il precedente SSD del Mac.

upgrade SSD

Non si conoscono ancora i costi, ma si sa che avranno i medesimi tagli da 64GB / 128GB e 256GB dei MacBook Air. Tuttavia questo renderà possibile montare anche il 256GB nel modello da 11", cosa non possibile tramite le opzioni CTO del sito Apple. Ed inoltre l'utilizzo del controller SandForce SF-1200 dovrebbe permettere un miglioramento delle performance piuttosto evidente (dicono superiore al 30%), come già testato con il medesimo controller nell'SSD Vertex 2 di OCZ.