Ho contattato l'assistenza per i problemi con l'SSD Mercury Extreme Pro da 240GB che ho comprato qualche giorno fa. Il problema è che un avvio sì e un avvio no il Mac va in Kernel Panic, subito prima di arrivare alla maschera di login. Ho allegato i report dell'errore ed ho illustrato tutte le prove da me effettuate per tentare di aggiornare il firmware e che non hanno avuto successo. Ho ricevuto questa risposta:

[..] 90% sure that NO other SSD on market has a Mac firmware updater...and 100% sure that no Sandforce based SSD has a Mac updater for firmware. And almost all SSDs require being installed internally into machine in order to update firmware. With you running Bootcamp on external drive, that won't work.[..]

Effettivamente io avevo segnalato che con il Seagate Momentus XT avevo ricevuto un tool di aggiornamento con Live CD avviabile anche da Mac, ma quello è un disco ibrido e non un SSD. Stando alle parole dell'assistenza non esistono SSD con la possibilità di aggiornare il firmware con il drive in case esterno e con piattaforme diverse da Windows, specie se si tratta di dischi con controller Sandforce (per cui anche l'OCZ Vertex 2 ha questo limite).

Inoltre proseguono dicendo che glielo posso spedire (a spese loro) e saranno loro stessi ad effettuare l'upgrade ed a verificare il disco in garanzia. Se è rotto me ne manderanno uno nuovo, se va solo aggiornato lo faranno loro per me. Insomma, mi preparo a salutare il mio costoso e performante SSD per qualche settimana e nel frattempo mi accingo a testare il successivo (Kingston SSDNow 100 V+), del quale avrete recensione completa domani.

Un plauso comunque all'ottima assistenza della OWC.

ExtremePro