Da ieri abbiamo una preview dell'iTunes Movie Store anche in Italia. Tra i vari Mac e le due Apple TV 1G e 2G ho fatto un po' di test. Ho già segnalato che dalla 2G non è possibile fare acquisti, ma solo noleggi. La scelta è chiaramente legata alla mancanza di un disco interno. Il mio primo pensiero è stato: perché non lo puoi acquistare e poi riprodurre in streaming quando vuoi? In effetti sul piano teorico è possibile dal momento che quelli a noleggio vengono visti proprio in questo modo. Ma pensandoci bene la spesa in banda (e server) per garantirci uno streaming a vita di quel film non sarebbe cosa economicamente gestibile.

Attivando lo Store Italiano sulle Apple TV (sia 1G che 2G) non si ha la possibilità di navigare tra i film per categorie o con ricerche. La funzione non è stata ancora abilitata per il nostro store finché non ci sarà un lancio ufficiale, probabilmente correlato all'arrivo della Apple TV 2G anche nel nostro paese. L'OS è già pronto dal momento che impostando altri store le voci di menu compaiono, per cui è probabile che non serva neanche un upgrade.

Arriviamo alle note dolenti. Ho preso a noleggio un film in HD sulla Apple TV 2G (4,99€) ed in pochi secondi era pronto a partire. Premendo play si avvia lo streaming ed il conto alla rovescia di 48h durante le quali lo si può vedere. Dal computer però (ovviamente collegato con lo stesso account) il filmato non si riesce a vedere in nessun modo. Non compare in acquisti, in film, da nessuna parte. E lo stesso dicasi per la Apple TV 1G, dalla quale non sono riuscito anche eseguendo più volte update e verifica di download a vedere il film noleggiato. Per cui si può vedere solo e soltanto sulla 2G. Delusione.

Ho pensato che il problema derivasse dal noleggio, così ho acquistato un film (13,99€ di sangue) sul Mac. Nella procedura non ho potuto scegliere la definizione standard o HD e con rammarico ho visto che mi ha scaricato la standard. Quando (e se) saranno disponibili i film da acquistare anche a 720p, verrà sicuramente indicato come nello store USA:

film hd

Il download è durato circa 45min per un file con le seguenti caratteristiche:

video

Durante la visione la qualità è buona, come anche l'audio (c'è sia lo stereo che il 5.1), ma non è un 720p e sulla TV da 42" la differenza per chi è abituato ad HD e FullHD si nota. Al computer durante la riproduzione ci sono anche le scene da poter selezionare:

riproduzione mac

Una volta scaricato il filmato è disponibile sulla Apple TV 2G tramite la condivisione della libreria con il Mac e la visione appare molto fluida. [AGGIORNAMENTO] Installando una diversa versioni di iTunes (stavo usando una beta) si riesce ad accedere ai film acquistati anche dalla 1G, ma solo e soltanto tramite libreria condivisa con il Mac acceso. Il file è ovviamente protetto da DRM, per cui anche copiandolo da un'altra parte non si vedrà.

Ancora una riflessione io la farei sui prezzi. C'è da dire che non siamo mai contenti, era da tempo che tutti in Italia chiedevano a gran voce di avere questo iTunes Movie Store ed ora che lo abbiamo siamo (e sono) in prima linea a criticare. Tuttavia i prezzi (sempre con cambio 1:1 dal dollaro) sono veramente elevati viste le limitazioni. Spendendo 13,99€ per l'acquisto mi trovo un filmato non in alta definizione e visibile solo dal mio Mac e dalla Apple TV 2G quando il computer è acceso. Mi sembra un po' poco in cambio della cifra richiesta.

E poi il noleggio in HD (che di norma è a 4,99€) è ancora più limitante. 48h per vedere il film e se lo hai preso dalla Apple TV 2G lo vedi solo lì.

Personalmente io spenderei anche l'equivalente del costo del supporto fisico se avessi però la possibilità, una volta acquistato il film, di poterne usufruire ovunque e a 360° (sulle postazioni con login iTunes Store). Accetto il DRM perché diversamente sarebbe una piaga per la pirateria dei film, ma se con lo stesso account mi collego tramite qualsiasi dispositivo, che sia un computer, una Apple TV 1G o 2G, un iPad, un iPhone o iPod Touch, voglio poter usufruire di ciò che ho acquistato. Forse futuri upgrade colmeranno tali lacune? Speriamo di si, ma per il momento la delusione, la mia delusione, è cocente.