In Mac OS X accedendo a Preferenze di Sistema / Condivisione ed abilitando la condivisione documenti, otterrete tre cose:

  • la visibilità del Mac nella rete locale (nella barra laterale dei condivisi)
  • accesso aperto per gli ospiti ad una cartella pubblica nella vostra home
  • accesso completo alle risorse del vostro Mac via finder collegandovi con il nome utente/password amministrativi

Volendo creare un'area più sicura e protetta da password all'interno della quale ricevere e/o scambiare documenti con altri computer sulla rete, la cartella condivisa ed accessibile a tutti non si presta, ma non è neanche il caso di dare le vostre credenziali di accesso amministrativo ad altri.

Una possibile soluzione è quella di creare un'altra utenza con il solo scopo di condivisione. L'operazione si esegue dal pannello di preferenze Account premendo sul tasto [+] in basso a sinistra e scegliendo nella tendina in cima il tipo di account "Solo condivisione":

nuovo utente condivisione

Scelto un nome ed una password il nuovo account può essere creato. Con questo non si potrà accedere al Mac, ma servirà esclusivamente per l'autenticazione remota che darà accesso a determinate cartelle.

Accediamo nuovamente alla Condivisione documenti e creiamo volendo una nuova cartella condivisa, premendo sul tasto [+] identificato dal cerchio rosso. Nel mio caso però ho deciso di riutilizzare allo scopo quella condivisa, così da non avere nessuna posizione "libera" e senza accesso sulla rete e di proteggere anche la cartella pubblica.

condivisione

Tramite il pulsante [+] cerchiato in verde si può aggiungere il nuovo utente "condivisione" e poi selezionare per ognuno di quelli in elenco l'opportuno livello di accesso. Come potete notare io ho tolto l'accesso pubblico impostando alla voce Tutti "Nessun accesso" e dato invece accesso completo all'utente adibito alla condivisione.

A questo punto inserendo le credenziali stabilite inizialmente per il nuovo utente "condivisione", si potrà avere accesso completo alla cartella precedentemente pubblica sul proprio Mac. In questo modo si potrà creare una finestra aperta per la ricezione e lo scambio di documenti da altre postazioni sulla rete senza dover fornire i proprio dati di accesso e senza dover lasciare una cartella totalmente libera agli ospiti.