Come ben sapete l'iMac 27" (sia late 2009 che 2010) possiede una mini displayport con funzioni IN e OUT:

overview_hero6_20100727

Abbiamo esaminato differenti convertitori video in passato che permettono di trasformarlo in un TV, collegando ad esempio una PS3, Xbox o qualsiasi lettore BluRay-Disc. Purtroppo però ci sono due limiti importanti, uno è rappresentato dal costo di questi prodotti, dovuto al fatto che si tratta di convertitori attivi e non semplici adattatori, e l'altro è invece una caratteristica intrinseca nell'iMac, il quale pare non essere in grado di gestire segnali FullHD, ma soltanto HD(720p) o al limite quelli con la medesima risoluzione del display di 2560x1440 pixel (quindi superiore al FullHD 1080p).

Fino ad ora non ho provato nessuno di questi convertitori, pur avendone segnalato più d'uno, principalmente perché non ne ho avuto la necessità. Da una settimana circa sono però in possesso di un Mac Pro, ma senza monitor. Fino a che non lo renderò perfettamente operativo con i dischi aggiuntivi presi su Amazon.it, ho pensato dunque di sfruttare l'iMac 27" allo scopo (anche perché venderlo per prendere un Led Cinema 27" significherebbe spendere la stessa cifra ma perdere un computer).

Il problema è stato però il cavo di collegamento. Serve un mini displayport/mini display port e ho scoperto che non è per nulla semplice trovarlo nei negozi di elettronica. E non avendo un Apple Reseller dalle mie parti, sono stato costretto ad affidarmi ai negozi online. Ma anche in questo caso l'unico dove sono riuscito a trovarlo è stato l'Apple Store, più specificatamente il cavo è il Belkin Mini DisplayPort to Mini DisplayPort 1.5m cable (29,95€). Preso ed arrivato in 2gg (grande Apple), ho appena finito di testarlo.

Ciò che mi premeva sapere non era tanto l'efficacia dell'iMac come display, cosa di cui non dubitavo, ma più che altro se fosse possibile tenerlo acceso e fare un rapido switch tra le due fonti. Ebbene niente di più semplice: appena collegato il cavo passa immediatamente alla funzione "Target" mostrando la scrivania del Mac Pro (ma funziona anche con gli altri computer, come il MacBook) e poi con la combinazione di tasti cmd+F2 si effettua lo switch tra le due modalità.

Semplice e funzionale come ogni cosa realizzata da Apple.