Vai alla: Guida più aggiornata con Apple TV 2G ed aTV Flash (black) con Plex

Da un paio di giorni ho in mente di postarvi una semplice videoguida per realizzare il jailbreak e poi l'installazione di XBMC su Apple TV 2G. Proprio qualche minuto fa parlavamo di approccio allo "sblocco" dei dispositivi Apple che, personalmente, ritengo ormai non necessario su iPhone ed iPad visti i recenti miglioramenti (alcuni dei quali, come l'hot spot wifi, arriveranno a breve con iOS 4.3 attualmente in beta). Ma per la Apple TV di seconda generazione il jailbreak lo vedo quasi come obbligatorio. Molti di voi non saranno d'accordo, ma personalmente continuo ad usare quella di precedente generazione proprio perché sbloccata ha molte più possibilità. Con la 2G "di fabbrica" ci si trova troppo vincolati ad iTunes ed ai media che esso riproduce, mentre gran parte della comodità di un media center a mio avviso dipende proprio dalla flessibilità nella riproduzione dei formati più disparati. Ma tutto questo probabilmente vi suonerà come qualcosa di già detto o sentito, visto che anche qui sul blog ne parliamo da diverso tempo.

Dopo lo sblocco i primi test effettuati con Plex e NitoTV (che manca proprio della componente di browsing presente invece sulla 1G) sono stati ampiamente deludenti. Ora però è arrivato XBMC e promette miracoli... che tradotto significa: la riproduzione via rete dei contenuti video. Ovvero quello che di base fa qualunque player multimediale da salotto se proprio vogliamo dircelo.

Comunque sia la procedura di jailbreak con SeasOnPass (eseguibile anche su Apple TV con iOS 4.2.1) ieri mi ha creato qualche rogna. In sostanza non sono riuscito ad eseguirla perché iTunes viene chiuso e collegando la Apple TV via USB non si riesce a farla entrare in DFU mode. Purtroppo causa impegni ho potuto provare molto poco e vedrò di ritentare stasera, ma nel frattempo l'utente Fabio di Pasquale mi ha segnalato che seguendo molte delle guide apparse in rete ha riscontrato numerosi problemi perché incomplete. E si è proposto dunque per inviarmi un procedimento più dettagliato per aiutarvi ad eseguire l'installazione di XBMC.

Per seguire la procedura dovrete già avere la Apple TV 2G con jailbreak, eseguibile con SeasOnPass seguendo questa guida. Sperando che a voi entri in DFU mode e non vi succeda invece ciò che ieri è accaduto a me. Ricordate che poi sarà meglio non spegnere la Apple TV dal momento che ad ogni avvio sarà necessario rieseguire un boot controllato lanciando la stessa applicazione. Mentre può tranquillamente andare in standby.

Jailbreak eseguito? Bene, allora eccovi la guida di Fabio.

XBMC Mediacenter per iOS ed Apple TV 2G

Finalmente! XBMC per iOS è uscito, per la felicità di tutti i possessori di AppleTV 2G, iPad, iPhone. Ricordo XBMC già ai tempi della prima Xbox, dove forniva la possibilità di trasformare la console Microsoft in un fantastico mediacenter ricco di plugins, programmi e interfacce per tutti i gusti. Oltre al già conosciuto Plex (che Maurizio conferma non funzionare molto bene), ora potremo installare XBMC su tutti i nostri dispositivi iOS con Jailbreak. L’importante particolarità di questo Mediacenter è la possibilità di effettuare lo streaming a 720p e 1080p senza dover convertire i file, quindi leggendo tranquillamente anche il formato MKV.

Per l'installazione avrete bisogno di una AppleTV 2G con iOS 4.2.1 e Jailbreak (che potrete effettuare tranquillamente tramite l’ultimo tool rilasciato SeasOnPass).

Per prima cosa dovete conoscere l'indirizzo IP della Apple TV (che potrete leggere dal menu di impostazione) ed avere un Mac dal quale aprire il terminale e digitare i seguenti comandi:

ssh root@IP-Apple-TV
#inserite la password, di default è alpine
echo “deb http://mirrors.xbmc.org/apt/atv2 ./” > /etc/apt/sources.list.d/xbmc.list
apt-get update
apt-get install org.xbmc.xbmc-atv2

Appena finisce l’installazione dovrebbe riavviare in automatico la Apple TV.
Se non si riavvia digitate: killall AppleTV

Una volta installato lo troverete sul menù, non resta che avviarlo e configurarlo in rete per potere usufruire delle vostre librerie.

Configurazione in rete locale:
Prima cosa fondamentale, che ahimè mi ha fatto perdere ore di sonno preziose per la mia testardaggine. Andate su “Preferenze di Sistema”, “Account” e attivate su altri account l’account ospite spuntando “Consenti agli ospiti di eseguire il login su questo computer” (forse non è necessario spuntare questa opzione, ma comunque a me è servito) e poi “Consenti agli ospiti di connettersi alle cartelle condivise”.

Ora tornate su “preferenze di sistema” e aprite “Condivisione”, spuntate “Condivisione documenti” andate su “Opzioni” a destra e attivate “Condividi documenti e cartelle mediante AFP”, “Condividi documenti e cartelle mediante SMB (Windows) e il “Vostro account”.

Tramite la [+] sotto il riquadro “Cartelle Condivise” andate ad inserire l’hd di riferimento e le varie cartelle che volete condividere, per esempio Musica, Foto, SerieTV, ecc..

A questo si può lanciare XBMC sulla nostra AppleTV, andare su Videos, poi Add Source, Add, Browse e Add network location (è l'ultimo in basso). Su Protocol con le frecce individuate WINDOWS NETWORK (SMB) e cliccate su Ok. Applicate gli scraper che desiderate (per scaricare le info da internet) e ora dovreste trovarvela come nuova cartella su videos.

Altra strada possibile: Videos, Add Source, Add, Browse, Windows network (SMB).

In questo modo dovreste avere tutte le vostre cartelle video condivise. Se avete problemi, ovviamente, scrivete sul blog. Fabio Di Pasquale

xbmc

Oltre a ringraziare Fabio, che si aggiunge alla lunga lista degli utenti che si stanno attivamente impegnando per la nostra piccola-saggia-comunità, mi permetto di aggiungere che installando sul Mac un server uPNP/DLNA come il gratuito TVMobili, potrete usare per la condivisione questo protocollo di immediata configurazione. XBMC infatti riconosce automaticamente i server uPNP/DLNA sulla rete locale e potrete accedere alle cartelle condivise senza dover attivare SMB e l'accesso Guest come invece ha fatto Fabio.

Fateci sapere se ci riuscite!

Ulteriori dettagli qui: http://wiki.xbmc.org/index.php?title=Install_XBMC_on_ATV2