Su Lion abbiamo visto che tutto sembra essere votato alla semplicità. Versioni e Istantanee salvaguardano il nostro lavoro anche quando commettiamo errori, la cartella delle applicazioni si vede immediatamente con il Launchpad, Mission Control unifica per accesso Exposé, Spaces e Dashboard.

Ma a qualcuno la semplicità non piace, in particolar modo quando va ad intaccare l'autonomia dell'utente "avanzato". Un esempio in tal senso è l'apparente sparizione della cartella libreria dalla home, la quale non è più visibile dal Finder. Ovviamente è sempre lì al suo posto, è semplicemente nascosta:

libreria utente nascosta

La pratica non è una vera novità, ci sono tante cartelle che non sono direttamente visibili dal Finder e questa va solo ad aggiungersi alla lista. Probabilmente l'idea di fondo è quella di limitare i possibili "danni" degli utenti meno esperti, ma tutto sommato non è un grande problema anche per noi smanettoni.

In effetti basta utilizzare il comando vai a cartella (cmd+shift+G) e digitare ~/Library per accedervi:

cartella library