Per la serie “da grande voglio essere McGyver”, i ragazzi di The Russian Used a Pencil hanno escogitato un intelligente hack per fare in modo che con l’iPad di prima generazione possano essere usate le nuove Smart Cover.

Smart Cover iPad 2

Prima di addentrarmi nel merito della questione, un appunto: le persone dietro a questo escamotage sono le stesse che con l’aiuto dei finanziamenti via KickStarter sono riusciti a creare e produrre Glif, un piccolo accessorio per iPhone 4 che funge sia da appoggio/semi-dock,sia da attracco per un treppiede. Vi consiglio caldamente di dare un’occhiata al loro blog e al progetto del Glif stesso.

Tornando in tema: iPad prima generazione e Smart Cover, perché non vanno d’accordo? La risposta è semplice. Le Smart Cover fanno uso di alcuni magneti allocati in posizioni strategiche (sia sulla cover stessa che dentro l’iPad 2) che consentono il riconoscimento e l’attacco, quasi “magicamente”. Purtroppo l’iPad originale non è provvisto di questi magneti, quindi questa funzionalità gli è preclusa.

Esiste un modo, però, di aggirare questo — apparentemente insormontabile — problema tecnico? Sì, usando… ehm, dei magneti.

Magneti su iPad 1

La procedura non è delle più complesse. Prima di tutto vanno localizzati i magneti delle Smart Cover — usandone degli altri (qualunque tipo di magnete va bene, gli autori consigliano questi). Una volta scovati, basta appoggiare la Cover sull’iPad cercando di replicare il comportamento “reale”. A questo punto tramite dei marcatori (scotch, pennarelli, ecc…) va segnata la posizione sull’iPad dove sistemare i magneti mobili, per poi incollarceli.

L’idea è geniale, facilmente riproducibile e abbastanza pratica; ciò nonostante presenta due (a mio parere non trascurabili) problemi:

  1. Una volta incollati, i magneti sono incollati. Sembra una constatazione stupida ma non è affatto così: penso che tutti abbiate provato a staccare un oggetto incollato ad un supporto nella vostra vita, e non sono io a dovervi far notare che su quest’ultimo (nel nostro caso l’iPad) rimangono segni evidenti, difficilmente rimovibili.
  2. L’iPad 2 ha incorporato l’auto-sblocco, ovvero nel momento in cui anche la minima parte di Smart Cover viene sollevata lo schermo si sblocca e il dispositivo è attivo. Sfortunatamente non esiste niente del genere per l'iPad 1. Questa funzione comunque dovrebbe consistere in del codice che regola il comportamento dell’iPad tramite i sensori di prossimità, quindi in teoria può essere retro-ingegnerizzata. Non mi stupirei se fra qualche tempo comparisse un hack su Cydia che la abiliti per tutti i dispositivi.

I ragazzi di The Russian Used a Pencil hanno anche realizzato un video (in inglese) per mostrare la loro creazione: