Su TheNextWeb oggi è apparsa la notizia che DropBox non è sicuro perché altri possono accedere ai suoi file. Andando a leggere i dettagli tratti dalla scoperta di Derek Newton (che si riferisce solo a Windows) si capisce che se un malintenzionato riesce ad accedere al nostro computer ed a copiare il file che contiene le credenziali dell'utente storicizzate sul PC, allora potrà accedere ai file. Ma come, se ha avuto accesso al nostro computer non ha già i nostri file, tutti i nostri file, sotto mano? Perché dovrebbe prendere solo quelli di DropBox?

D'accordo, questa è una battuta e la sicurezza non è un gioco. Chi come me non è un grande esperto rischia facilmente di dire sciocchezze. Ma una volta avuto accesso al computer e a tutti i file (quindi superate già protezioni come password, impronte digitali e quant'altro) che forma di protezione possiamo avere?

Tra i commenti all'articolo il più bello a mio avviso è questo:

commento

Penso non abbia veramente bisogno di traduzioni.

Comunque sia da DropBox potrebbe arrivare una stretta di vite su questo aspetto, anche — e non solo — per una questione d'immagine. In che modo? Lasciamo fare agli esperti.

In ogni caso su Mac non sono riuscito a trovare il file incriminato e verificare se sia veramente sufficiente una copia come riportato nell'articolo. Ho letto di qualcuno che ha provato ed ha ottenuto un messaggio di errore perché DropBox si è accorto che l'ID macchina era differente...

Aspettiamo ulteriori sviluppi, ma per il momento: no panic!