SaggiaMente è un piccolo blog a "tiratura locale" in cui inizialmente io ed ora anche altre persone, condividono con voi informazioni, riflessioni e a volte dubbi. Le nostre parole hanno il medesimo valore delle vostre, per cui con umiltà molto spesso veniamo anche corretti dai commenti di chi, in specifici ambiti, ne sa più di noi.

Da mesi, forse più di un anno ormai, continuo la mia battaglia personale al suon di +SSD -GHZ. E dai feedback ricevuti centinaia di persone hanno seguito questo mantra, che peraltro non sono l'unico a professare, rimanendone fortemente soddisfatti. Eppure ci sono ancora molti che acquistano dei computer da oltre 2000€ e poi ci piazzano un normale HDD (da 5400 o 7200rpm, fa poca differenza), mandando al macero la velocità che il resto della macchina sarebbe in grado di fornire.

La speranza ovviamente è quella che tali dischi possano ridurre il loro costo nel breve periodo e divenire così la prima scelta per la maggioranza di noi. E se le parole scritte sul bloggetto italiano che risponde al nome di SaggiaMente hanno una platea relativamente ridotta, non sarà così per MacWorld USA. Due giorni fa, come segnalato oggi su Macitynet, i loro laboratori hanno realizzato una prova interessate e convenuto finalmente che è l'SSD a fare la differenza. Nell'articolo che potete leggere voi stessi, il test su MBP 13" e 15" evidenzia come con un SSD tutte le operazioni primarie subiscano un boost notevole e che alla fine vada meglio un computer più economico con disco allo stato solido che non il top di gamma con disco tradizionale.

Speriamo che alle parole dei MacWorld Labs possa seguire un'ondata di acquisti e che la distribuzione di SSD incrementi in modo drastico. Nei prossimi mesi sentirete parlare sempre più di queste soluzioni ed Apple stessa le metterà sempre più in evidenza, così come le altre aziende. Superati ormai i primi problemi di gioventù, la tecnologia appare matura. E anche se su Mac rimane qualche interrogativo come quello del TRIM si/no, decisione che a quanto pare Apple tarda a prendere, l'adozione di tali soluzioni rimane fortemente consigliata.

Io continuo la mia crociata e nel prossimo mese proverò altri due SSD veramente notevoli. Rimanete sintonizzati.

merc-extreme-pro-6g_gall1