Eccomi di ritorno dopo una lunga pausa dovuta principalmente ad impegni lavorativi e ad un corso piuttosto impegnativo che ho concluso proprio ieri. Come molti di voi sapranno, abito a Modena e la scorsa settimana nella mia città si è svolto Play, il festival del gioco, che ha attirato videogiocatori e appassionati di giochi di ruolo da ogni parte della penisola.

Approfittando dell'invito di un amico, che cura le pubbliche relazioni in Gameloft e mi ha fatto avere un ingresso omaggio, ho visitato vari stand, ma uno dei prodotti che più hanno attirato la mia attenzione è stato il Sony Ericsson Xperia Play, un cellulare che si propone come concorrente di iPhone soprattutto, come recita del resto anche il suo nome, nella categoria videoludica.

Sony-Ericsson Xperia Play è infatti un prodotto che ha la certificazione "Playstation": è infatti dotato di una particolare tastiera slide che riproduce i comandi del classico controller della popolare console di Sony.

L'utente ha quindi la doppia possibilità di utilizzare i controlli touch comuni a telefoni come iPhone o i tasti fisici he riproducono i simboli che sono diventati emblema della Playstation. Oppure una e l'altra cosa.

Il telefono ha di serie installate le versioni complete di alcuni giochi che possono sfruttare appieno il controller fisico, come Bruce Lee, Star Battalion e FIFA 2011. La mia esperienza di gioco è stata, devo dire, decisamente positiva, nonostante io non sia un esperto di Playstaion e non sia quindi abituato ad utilizzare i controlli tipici di quella console. La fuidità delle immagini è notevole e la possibilità di usare dei comandi che non implicano le dita sullo schermo consentono di avere una visuale di gioco ottimale.

Per quanto riguarda l'uso del dispositivo come telefono, una nota di merito viene dall'implementazione di Android 2.3 Gingerbread, che integra parecchie funzioni piacevoli. In particolare ho gradito una sorta di Exposé che mostra tutte le schermate dei widget in una sola.

Anche lo schermo è molto ben definito e luminoso, con la sua risoluzione di 854 x 480 si avvicina alla perfezione del Retina Display di iPhone 4. La memoria installata di default è invece a mio avviso insufficiente, in quanto è di soli 400 MB, espandibili tramite schede MicroSD (non incluse nella confezione) fino a 32 GB.

Per quanto riguarda il prezzo, si attesta a 599€ e verrà commercializzato a partire dal mese di giugno, dopo un periodo di 60 giorni di esclusiva sul listino TIM consumer a meno di 20 euro mensili, comprensivi di un bundle dati. Credo che molti ragazzini lo sceglieranno come regalo per la promozione.

Esteticamente è piacevole, ma ovviamente si tratta di un'impressione del tutto soggettiva e sta bene in mano, nonostante il suo spessore sia notevole, quasi il doppio rispetto a quello del mio iPhone 4: il gamepad slide occupa necessariamente un po' di posto, come si può notare dalla foto seguente.

La batteria è di 1500 mA e consente di giocare per 6 ore consecutivamente, ma questo dato è da verificare e sicuramente è influenzato dal tipo di gioco che si va a fare (2D o 3D).

In definitiva l'oggetto che ho avuto tra le mani è notevole e anche se non lo preferirei al mio iPhone 4 ritengo che non faticherà a ritagliarsi la sua fetta di mercato tra chi  fa del gaming la killer application del suo telefono cellulare. Da notare che Gameloft, uno dei più grandi produttori di giochi elettronici per cellulari, ha inaugurato una collaborazione con Sony Ericsson e darà in esclusiva alcuni titoli a questo dispositivo, per 30 giorni, prima di commercializzarli anche su altre piattaforme.

Vi lascio con qualche altra immagine del Sony Ericsson Xperia Play e vi chiedo: cosa ne pensate?