Tempo di bundle in questi giorni: dopo l'ottimo ProductiveMacs, arriva anche Bundle Hunt.

Bundle Hunt

A differenza del primo, Bundle Hunt è una raccolta di applicazioni più indirizzate verso coloro che mangiano pane e design a colazione; sebbene sia presente anche vario software generico, infatti, saranno coloro che lavorano con codice e grafica che troveranno più appetitoso il pacchetto.

I programmi presenti sono:

Snippets: i programmatori sanno quante volte capita di usare lo stesso pezzo di codice sorgente, magari alterandolo leggermente (un esempio su tutti: la parte iniziale delle pagine web). Questa app permette di avere a portata di mano i "pezzi" più comuni allo scopo di velocizzare il flusso di lavoro.

ColorSchemer Studio 2: se presi da un calo di ispirazione, o anche solo per affinare una ricerca e cercare alternative, rende disponibili una serie di palette di colore a partire da uno di essi o un "tema". È possibile anche adoperare una delle tante palette pre-inserite o di estrarne una da una foto o un'immagine.

Layers: affina e potenzia le capacità dell'app "Instantanee" di OS X (quella che permette di catturare screenshot) non solo ottenendo immagini dallo schermo, ma creando un file .psd con vari livelli, uno per ogni applicazione, icona e "strato" presente al momento dell'azione.

ShoveBox: una sorta di Instapaper per qualunque tipo di testo/file/pagina web, è un archivio in cui poter salvare informazioni su cui non possiamo agire al momento ma che sappiamo che ne avremo bisogno in un secondo momento.

WPBundle: non è una vera e propria applicazione, i ragazzi di WPBundle offrono 4 temi a pagamento di WordPress selezionabili a discrezione dell'utente. Ogni tema è basato sul framework WooThemes.

SmashingMagazine: rende scaricabili gratuitamente gli ultimi tre ebook dello store: Mastering Photoshop for Web Design (volume 2), Professional Web Design (volume 2) e Getting the Hang of Web Typography. Disponibili in tre formati: PDF, ePUB e Mobipocket.

Symbolicons: un set di ben 465 icone vettoriali e simboli dal vario uso, scaricabili gratuitamente.

Decompose: facilizza l'estrazione di parti di immagini (figure, oggetti, persone) da fotografie in modo da poterle riutilizzare successivamente, magari per loghi e header di siti internet.

Tapptics: con un occhio di riguardo per iOS ma senza escludere Android, consiste di una collezione di file base e guide per imparare e affinare le proprie capacità nel design per dispositivi mobili, sia di webapp che di app native.

Picons: due set (basic 1 e 2) per un totale di 440 icone, utilizzabili sia su desktop che su dispositivi mobili iOS o Android.

ThemeFuse: offerta simile a WPBundle, sono resi disponibili 3 temi a scelta dell'utente per WordPress.

WeGraphics: scaricabili 30 dei loro set di alta qualità, loro sono uno studio indipendente specializzati nella creazione di grosse librerie di elementi di design come arte vettoriale, texture e font.

IconJar: ancora icone ma questa volta destinate ad un pubblico di designer di Interfacce utente, in numero di 211.

Come al solito nel caso di questo tipo di offerte, il costo totale delle applicazioni si aggirerebbe attorno ai 780 dollari (~550€) ma viene venduto per soli 49, poco più di 34 Euro. Il bundle è ancora disponibile per sei giorni, al termine dei quali l'offerta scadrà e non sarà più acquistabile.