In uno degli ultimi articoli ho menzionato Caffeine, un programma che ritengo necessario per ogni utente Mac. Dopo una breve ricerca su Google ho notato che Maurizio non ne ha mai parlato in modo approfondito, quindi ho deciso di incaricarmene personalmente.

Logo CaffeineIcona Caffeine

Solitamente nei Mac è abilita la funzione di risparmio energetico, la quale va a oscurare in modo graduale lo schermo portandolo ad un totale spegnimento dopo un certo numero di minuti di inattività — di mancata interazione dell'utente, per essere precisi. L'utilità di questa opzione è indiscutibile: non c'è alcun bisogno di avere un display sempre "acceso", il computer può lavorare tranquillamente anche senza.

Esistono però situazioni in cui è necessario prevenire questo comportamento come durante la visione di un filmato. Una soluzione possibile è andare a modificare le impostazioni di Risparmio Energetico dalle Preferenze di sistema, ma Caffeine è un'alternativa ben più veloce. È sufficiente, infatti, premere sulla icona dell'applicazione nella barra dei menù per mettere in pausa lo spegnimento automatico dello schermo a tempo indeterminato.

Caffeine è un'applicazione semplice, ciò nonostante sono presenti alcune opzioni, come la possibilità di scegliere la durata base della pausa o l'avvio al momento del login. L'unica vera pecca di questo software è l'impossibilità di attivarlo tramite una scorciatoia da tastiera, utile per chi come me preferisce il suo uso rispetto al mouse.

Ciliegina sulla torta: Caffeine è scaricabile gratuitamente dall'App Store.