In quanto sviluppatore sto testando da qualche giorno la beta di Snow Leopard 10.6.8. Questa dovrebbe essere l'ultima per il gattone delle nevi, a meno di aggiornamenti di sicurezza o bugfix supplementari, lasciandoci poi in attesa per l'imminente arrivo del Leone. Se avete seguito i nostri Lion Spoiler saprete che, dopo la prima release, gli altri aggiornamenti della developer preview sono arrivati via Mac App Store, scaricabili con un redeem code univoco per ogni sviluppatore.

Da segnalare inoltre che, come si vede nell'immagine, la versione Server viaggia ormai su un canale separato e non è più una semplice variante da decidere in fase di installazione dalla prima Developer Preview.

developer.preview

La cosa particolarmente interessante che ho appreso nel changelog di questa 10.6.8 è che viene aggiornato proprio il Mac App Store per essere pronto alla distribuzione di Lion. Questo significa che, con ogni probabilità, il nuovo sistema operativo Apple sarà il primo in assoluto, almeno da quel che mi risulta, ad essere acquistato, scaricato ed installato direttamente dall'utente via web.

Ovviamente ci saranno anche delle versioni su DVD visto che questo sistema operativo equipaggerà tutti i Mac dal giorno della sua presentazione, ma il canale primario per l'upgrade sarà proprio lo store di applicazioni apple. E gli sviluppatori stanno facendo da cavia anche per questa interessante novità.

Come funziona
Se il metodo di installazione rimarrà quello attuale, dopo l'acquisto l'utente scaricherà un file di installazione del peso di qualche gigabytes. Questo si esegue direttamente da Snow Leopard e procede richiedendo il percorso di installazione per poi riavviare e completare. La procedura è incredibilmente veloce, tutto termina in circa 30 minuti (dipende anche dalla velocità del disco, con un SSD impiega meno). Decisamente l'upgrade più semplice della storia.

Le uniche criticità sono:

  • la creazione di una installazione "pulita" in base alle Developer Preview è possibile solo su un volume secondario (visto che l'installazione parte da quello primario che non può chiaramente essere inizializzato essendo quello di avvio su cui si opera)
  • l'installazione su più computer: stando alle politiche del Mac App Store le applicazioni acquistate si possono in effetti installare su tutte le 5 postazioni autenticate con il nostro account. Le Developer Preview di Lion invece si possono scaricare una volta sola e, per installarlo su differenti macchine, si deve copiare il file di installazione manualmente.

Ma è tutto ancora da decidere, in particolare per questo secondo, interessante, aspetto.