La rivista Edge Magazine ha da poco rilasciato un'intervista con Phil Harrison, uno dei più importanti dipendenti di Sony che annovera tra le sue "vittorie" il lancio della PlayStation originale nel '96.

Schermata 2011 06 24 a 11 28 18

L'intervista è ampia e tratta molti argomenti inerenti al gaming presente e futuro sulle varie piattaforme, ma Phil parla anche di iOS:

Come pensi che sarà messa nel mercato Apple fra una decade?

A questo andamento, se estrapoli il guadagno percentuale che stanno avendo anno per anno, e lo allunghi fino a 10 anni nel futuro — se portano avanti questa crescita senza troppe differenze, c'è una buona possibilità che Apple non solo diventi una concorrente nell'industria dei giochi, Apple diventerà l'industria dei giochi.

È ironico vedere che uno dei più forti motivi del successo dei dispositivi iOS è il gaming, ovvero quel campo in cui Apple non è mai stata ferrata in OS X. Successo assolutamente inaspettato, credo che in pochi nei quartieri generali lo abbiano previsto.

Harrison individua vari motivi per cui iPhone e iPad sono due consolle così popolari, ma soprattutto:

Il fatto che i meccanismi di acquisto e di ricerca siano così ben integrati — vedi qualcosa nell'App Store, premi un pulsante, il prodotto arriva al tuo dispositivo. Questa esperienza immediata di shopping, se vogliamo chiamarla così, è stata costruita elegantemente da Apple, la quale continuerà ancora a rifinirla e migliorarla.

Non c'è alcun dubbio che la tipologia di giochi presenti su iOS sia di caratura ben diversa da quelli disponibili per consolle come XBox e PlayStation, ma questa nuova piattaforma ha letteralmente creato un nuovo mercato, fino a pochi anni fa rimasto nell'ombra. Sto parlando dei giocatori da cinque minuti e poi via che c'ho da prendere il pullman, coloro che vogliono solo ammazzare il tempo e non perdere ore e ore a costruire castelli in Minecraft.

Viene da chiedersi perché Apple non insista di più su questo aspetto e cominci a premere sull'acceleratore. Molti hanno chiesto a gran voce un altro App Store dedicato solamente ai giochi, una sorta di Game Store. In più potrebbe essere integrato ad un Game Center rinnovato e migliorato (anche se passi avanti sono stati fatti con iOS 5). L'opportunità di mercato è enorme, così come il possibile miglioramento dell'esperienza complessiva di iPhone e iPad.