Nel corso delle scorse ore Apple ha rilasciato, piuttosto a sorpresa, la seconda Beta di iOS 5. La build, 9A5248d, porta varie novità, anche se non di grande portata rispetto a quelle presentate dalla Beta 1. Vediamo tutti i principali cambiamenti.

La novità più grande è un po' una non-novità, nel senso che era qualcosa già presente ma non abilitato in precedenza: la sincronizzazione tramite Wi-Fi. Assieme alla Beta 2 di iTunes 10.5, è infatti possibile abilitare la modalità senza fili dopo la prima sincronizzazione effettuata con cavo, cosa caldamente consigliata da Apple. Attualmente la possibilità sembrerebbe essere offerta solo con iTunes 10.5 Beta 2 per Mac OS X, sia per Snow Leopard 10.6.8 che per Lion. Anche gli aggiornamenti software direttamente sul dispositivo sono stati abilitati per la prima volta, ma bisognerà attendere la Beta 3 per sapere se il sistema funziona come si deve o meno.

Piccoli cambiamenti hanno toccato anche le notifiche. Quando non ve ne sono, un messaggio nel Notification Center, "Non vi sono nuove notifiche comparirà". Come impostazione predefinita, inoltre, il widget Stock presente nelle notifiche è stato disattivato, mentre è regolarmente disponibile sin dall'inizio quello del Meteo. L'aspetto delle notifiche per i messaggi di testo è stato leggermente cambiato, assumendo una forma "a bolla" simile a quella visibile in iOS 4.

Contestualmente ad iOS 5, anche iCloud è stato aggiornato, con una Beta 2 disponibile anche per esso. Una delle novità principali, che chiarirà una domanda emersa nei commenti proprio ieri sera nell'articolo sulla transizione da MobileMe a iCloud, riguarda la modalità di iscrizione. Per iscriversi, infatti, è ora possibile utilizzare un qualsiasi ID Apple collegato a un indirizzo di posta valido, senza avere una casella di posta precedentemente legata a MobileMe. In sostanza, basta avere un ID Apple per godere dei vantaggi di iCloud. A parte una nuova icona nelle impostazioni di iOS 5, è possibile inoltre effettuare il backup del proprio account MobileMe su iCloud già al primo setup del dispositivo.

Come ogni Beta, vari bug sono stati sistemati, in particolare riguardo alla messaggistica, mentre altri ne sono stati aggiunti. Ma per un changelog molto più dettagliato e comprensivo di tutte le novità, anche quelle quasi invisibili, è possibile vedere It's All Tech e Boy Genius Report. iOS 5 Beta 2, così come iTunes 10.5 e iCloud, è disponibile al download per tutti gli iscritti all'apposito Dev Connection. Prosegue dunque il cammino verso la prossima versione del sistema operativo mobile di Apple, che continua a essere previsto per il rilascio in autunno.