Prosegue la girandola di rumor relativa ai prossimi Mac Pro. Previsti per il rilascio dopo l'uscita di Lion, assieme agli altri Mac da aggiornare, potrebbero avere un bel po' di sorprese, soprattutto lato processore. Vediamo quali.

Le nuove predizioni arrivano da MICGadget, che parla anche del Mac Mini. Se per il piccolo di casa Apple i rumor sono gli stessi, Sandy Bridge e Thunderbolt, il sito diviene più ambizioso quando parla dei Mac Pro. La prima indiscrezione vuole il prossimo Mac Pro strutturato per rack, possibilità di cui abbiamo già parlato in precedenza. Il tutto servirebbe a colmare il vuoto lasciato dall'XServe, che con il suo form factor era proprio adatto all'uso in armadi rack. Ma c'è di più: secondo MICGadget, Apple starebbe per ricevere da Intel una grossa esclusiva. Oltre a un aggiornamento a Thunderbolt e Sandy Bridge, che ora sembra molto più probabile rispetto a quando avevamo parlato a riguardo visto che dovrebbero arrivare dei processori oltre i quattro core nella prossima metà dell'anno, il prossimo Mac Pro potrebbe godere di una CPU espressamente costruita per esso, che non sarà disponibile per i computer non-Apple.

Può starci, un rumor del genere? Può starci. Non è una novità che Apple e Intel abbiano un rapporto molto stretto, che talvolta include esclusive oppure rilasci anticipati solo per l'azienda di Jobs, l'ultimo dei quali avvenuto con gli iMac dotati di Sandy Bridge, i quali hanno avuto il chipset Z68 alcuni giorni prima del rilascio ufficiale. Rimane però mistero su questo processore esclusivo. Potrebbe essere un Sandy Bridge molto particolare, magari a 8 core? Oppure una CPU al top della gamma in termini di frequenze e prestazioni, specifica proprio per il Mac Pro? Rimanendo sempre in questo campo al confine tra i semplici rumor e le previsioni da mago da strapazzo, addirittura si potrebbe pensare ad un rilascio di Ivy Bridge con molti mesi di anticipo rispetto a quello ufficiale per il resto dei PC. Tuttavia, proprio perché mancano vari mesi al rilascio, è difficile anche solo pensare a una possibilità del genere: chi si accollerebbe un processore praticamente ancora in fase di testing? Andando avanti ancora con la fantasia, si potrebbe pure pensare a Bulldozer, per un debutto di AMD sui Mac, anche questa alquanto poco probabile. L'ipotesi più accreditata, però, resta una: e se fosse un buco nell'acqua di MICGadget? Beh, per saperlo ci vorrà ancora del tempo, se tutto va come sembra bisognerà prima vedere a che punto di Luglio sarà rilasciato Lion, poi si potrà tornare a parlare dei nuovi Mac, con il Pro in cima alla lista. Aspettiamo, dunque, sperando che nel corso dei prossimi mesi Apple tiri fuori delle belle sorprese per il suo top di gamma e non solo.