Se non è proprio un piede, vista la grande offerta software della casa, Adobe immerge almeno le dita nel mare del Mac App Store, giusto per testare la temperatura. Due settimane fa scrissi:

[..]  altri big player come Adobe ed Autodesk farebbero probabilmente bene ad iniziare a considerare l’ipotesi di tuffarsi nel Mac App Store con le loro migliori applicazioni.

Molti furono contrari, ritenendo che marchi simili non abbiano necessità di "piegarsi" allo store di applicazioni Apple ed alle sue corpose provvigioni del 30%. Eppure i fatti di oggi ci dicono qualcosa di diverso. Inoltre bisogna sempre tenere a mente che quel mancato guadagno è controbilanciato dalla pubblicità, dai costi di manutenzione e gestione delle strutture hardware e software necessarie per la distribuzione, nonché dall'imballaggio per le versioni pacchettizzate.

Adobe ha reso disponibile Photoshop Elements Editor 9 sul Mac App Store con il prezzo di 62,99€, circa 15€ meno di quello di mercato della versione retail. Si tratta di uno dei software più semplici ed economici della nota software-house ma è pur sempre un inizio. Anche Apple, da principio, si limitò alle applicazioni consumer per poi arrivare a quelle professionali (approfondimento: la scommessa del Mac App Store).

adobe-photoshop-elements-2

Certo, si tratta ancora di un timido approccio, ma i numeri sicuramente arriveranno e, in futuro, specie se le politiche per i professionisti saranno chiarite, nulla vieta che si possa assistere alla pubblicazione di software molto più corposi. Per il momento però il Mac App Store segna un altro importante traguardo.