Onestamente, non so quanti abbiano un lettore Blu-Ray esterno da collegare al Mac. Supporto che solo recentemente inizia davvero a diffondersi a scapito del DVD, sta affrontando, in paesi dotati di connessioni ADSL serie (ogni riferimento alla situazione italiana è puramente non casuale), la concorrenza delle soluzioni basate sul download e sullo streaming legale a pagamento, tra cui il servizio offerto da iTunes, che nelle intenzioni di Jobs è uno degli step verso la liberazione dai supporti ottici di qualsiasi genere. Tuttavia, ci sono delle situazioni in cui un supporto ottico rimane preferibile: il Blu-Ray offre una qualità audio/video ancora non pareggiata dalle soluzioni in streaming o dowload. Perciò, perché non poter sfruttare lo schermo dell'iMac da 27" anche per godersi un Blu-Ray?

Probabilmente è proprio ciò che hanno pensato quelli di Macgo, i creatori del primo player software per Blu-Ray. Fino ad ora l'unica soluzione software per vedere i Blu-Ray sul Mac era quella di installare Windows con Boot Camp e affidarsi poi a software specializzati come PowerDVD (a dispetto del nome, ormai da varie versioni consente di vedere Blu-Ray). Il Mac Blu-Ray Player, così hanno chiamato il loro software, consente di evitare tutta questa trafila, essendo almeno per ora l'unico player per Blu-Ray compatibile con OS X. Oltre ai dischi a laser blu, il player di Macgo supporta i comuni DVD e una buona varietà di file, inclusi anche gli FLV di Flash e i formati Windows Media.

Il software, come ci si può aspettare, non è gratuito. E il prezzo non è proprio economico: 39,95 $, ossia quasi 28 €. Se si considera anche il prezzo di un lettore Blu-Ray esterno, si arriva facilmente allo stesso prezzo di un buon lettore da tavolo. Tuttavia, se si ha già un drive esterno, Mac Blu-Ray Player può essere una buona soluzione, anche perché il prezzo include aggiornamenti a vita (anche se per esperienza non c'è mai nulla di sicuro "a vita"). Ad ogni modo, è possibile provarlo per 90 giorni prima di acquistarlo, il che consente di farsi una buona idea sul funzionamento del player e capire se vale la spesa oppure no. Chissà che, qualora facesse un po' di successo, Steve ci ripensi almeno parzialmente sulle sue posizioni riguardo al Blu-Ray. A prescindere dalle proprie preferenze, comunque, in bocca al lupo a Macgo per questo interessante player.