Dopo i grandi movimenti degli ultimi mesi, prima con FaceTime da parte di Apple, poi con l'acquisizione di Skype annunciata da Microsoft e più recentemente con l'introduzione di Google+ con annesso servizio a riguardo, le videochiamate free stanno prendendo sempre più piede. Mancava un solo attore al nuovo grande teatro di battaglia: Facebook. Ebbene, i rumor che per alcuni giorni sono circolati in Rete si sono rivelati veri: anche il social network di Mar Zuckerberg da oggi offre le videoconversazioni.

Il sistema di videochiamate by Facebook era in preparazione già da diverso tempo, come confermato dal social network stesso. Quello che però non si sapeva, che solo ultimamente si era iniziato a sospettare, era come fosse implementato il servizio. Invece di andare per conto proprio, Facebook ha scelto una strada più facile e fruttuosa: allearsi a un servizio già esistente. E il servizio in questione è proprio Skype. Sarà infatti il backend del popolare servizio VoIP a fornire gli strumenti necessari per erogare le videochiamate via web su Facebook. Non solo via web: la conseguenza naturale di questa alleanza è la possibilità di utilizzare il client di Skype anche per videochiamarsi con utenti Facebook. Insomma, un accordo che certamente farà piacere non solo a Zuckerberg, ma anche a Steve Ballmer, ansioso di poter avere il controllo definitivo su Skype e renderla una divisione di Microsoft.

Assieme alla nuova videochat, anche il servizio di messaggistica istantanea testuale è stato migliorato. Facebook ha introdotto una nuova interfaccia, che consente di avere subito sottomano i contatti con cui si chatta di più, in modo da avviare istantaneamente una conversazione con essi. Inoltre è ora possibile creare chat di gruppo in qualsiasi situazione, aggiungendo i contatti direttamente nella finestrella di conversazione. Prima, per creare una chat di gruppo era necessario creare un gruppo vero e proprio su Facebook e solo dopo averlo creato avviare la chat dalla pagina del gruppo.

Tutte le novità verranno rilasciate alle centinaia di milioni di utenti Facebook nel corso delle prossime settimane, con i primi rilasci già a partire da questa sera. Perciò, se le nuove funzionalità non appaiono subito, basta avere un po' di pazienza. Se proprio si è impazienti di provare la videochiamata in stile Facebook, lo si può fare da questo indirizzo. Vi sono cattive notizie, però, per chi spera di poterla provare su iPhone e iPad: il servizio sembra fare affidamento su Flash, non presente sui dispositivi Apple. Bisogna aspettare che Facebook e/o Skype aggiornino le loro app con il supporto pieno al servizio. Anche iChat è tagliato fuori: se per le conversazioni testuali tra utenti Facebook non c'è problema, l'assenza del supporto a Skype taglia il client di Apple fuori da questa possibilità. Ma francamente è difficile credere Apple si preoccuperà di una cosa del genere, puntando sul suo FaceTime. O browser o Skype.

Sempre più possibilità, dunque, per videochiamarsi. Ormai c'è l'imbarazzo della scelta. La domanda da porsi è: sopravviveranno tutti i servizi convivendo pacificamente o, riprendendo un po' una classica frase del caso, "ne resterà soltanto uno"? Solo il tempo lo svelerà.