macmini superdrive

E via il SuperDrive anche dal Mac mini! Apple dimostra ancora una volta di non avere mezze misure e di proseguire a testa bassa per la sua strada. Siete degli aficionados del DVD? Magari per godervi sul salotto di casa i vostri film acquistati, nel corso degli anni, su questo supporto? Avevate la speranza che Apple facesse un passo nella direzione opposta installando un Blu Ray Disc? Evidentemente, rimarrete profondamente delusi.

Inutile girarci intorno, Apple è convinta che in futuro (o meglio, oggi) tutto avverrà tramite internet, anche la visione di film. Per il resto c'è il trittico USB/Firewire/Thunderbolt. Problemi di banda? Non mi pare che anche nella nostra arretrata italietta i film acquistati sulla Apple TV si vedano male o a tratti, per cui di cosa stiamo parlando? Ah, sì della qualità. La qualità video/audio dei Blu Ray Disc è garantita da un bitrate molto elevato che via etere ce lo sogniamo. Per cui sapete qual è il succo? Chi è appassionato di cinema e vuole godersi qualità audio/video ad altissimi livelli non compra un computer, ma un player dedicato e, possibilmente, un amplificatore serio con un adeguato sistema audio. Volevate tutto in un unica soluzione? Allora comprate un PC all-in-one e dimenticatevi dei Mac, perché la direzione è ormai tracciata.

Come dite? Usate il lettore ottico anche per l'installazione di software o per archiviazione? Aggiornatevi: Lion sarà distribuito a breve via USB (così come sarà in dotazione ai Mac da oggi in poi) e costerà $69 (probabilmente 69€ o forse meno). E per l'archiviazione è da anni che il CD/DVD è stato soppiantato dalle periferiche esterne.

Impossibile non tracciare un parallelismo con il primo iMac, presentato senza floppy disk creando valanghe di critiche. Le stesse che in questi giorni pioveranno sul povero mini. Eppure... non devo continuare immagino. In quel caso il futuro prossimo per la lettura di grandi dati era il CD mentre per lo scambio rapido Apple ci disse che avremmo usato le USB. Che faccia tosta! Venire a dirci cosa avremmo fatto noi di lì a poco. Ehm... devo continuare?

Non fraintendetemi, per me potevano anche lasciarlo il SuperDrive e magari qualche volta l'avrei utilizzato, dico solo che criticare è lecito, così come lo è interrogarsi: avranno ancora una volta indovinato una tendenza sempre più concreta ed attuale? Se invece la domanda che vi ponete suona più come: potrò vivere senza lettore ottico e masterizzatore? Allora probabilmente Mac mini e MacBook Air non fanno per voi.

Giusto per completezza è bene ricordare che, in casi estremi, vi sono anche soluzioni software come il Disco Remoto (che ora funziona nativamente anche con il mini) e soluzioni hardware, ovvero il SuperDrive esterno. Ovvio che non è la stessa cosa ma vi voglio fare un altro esempio. Qualche tempo fa Apple tolse dai suoi computer il modem analogico perché, ci diceva, il futuro era l'ADSL. Gli utenti criticarono e i concorrenti continuarono ad installarli internamente per molto tempo (alcuni lo fanno ancora oggi). Sui computer di Cupertino invece la soluzione era (ed è) comprare il modem USB. Volete davvero sapere quanti ne vendono?