A dispetto di quello che alcuni rumor paventavano, il nuovo OS X Lion non è affatto più avido di risorse del precedente. A fronte di qualche incertezza in questa prima versione, nella quale abbiamo riscontrato un buon numero di bug, i Mac aggiornati hanno più o meno mantenuto la loro precedente reattività. A proposito di bug mi sento di sottolineare che molti dei problemi rientrati nella nostra lista sono venuti fuori dal gran numero di utenti che hanno partecipato al debug collettivo ma, dopo solo 24h di uso di Lion sulla mia macchina principale da lavoro (ebbene sì, ho aggiornato anche il Mac Pro), di reali inconvenienti non ne ho trovati, se non per qualche fix minore che arriverà nel prossimo aggiornamento.

In tutti i casi l'upgrade delle proprie macchine è un'arma importante per mantenerle in costante passo con i tempi e con l'aumentare delle risorse richieste da sistemi operativi ed applicazioni. Ci sono nuovi Mac con Lion che vengono distribuiti con soli 2GB di RAM (sto testando in queste ore il Mac mini base ad esempio) ma lavorare con 4GB o, ancora meglio 8GB, è tutto un'altro discorso. Specie se non si ha un SSD nel computer, il quale mitiga in modo consistente la carenza di RAM data la sua grande velocità.

Perciò, se il minimo necessario di memoria per usare Lion è di 2GB, non esito a definire condizione consigliabile i 4GB e, per chi faccia uso intensivo di multitasking o di applicazioni di disegno e montaggio video, gli 8GB rappresentano un upgrade decisamente valido.

Se siete in procinto di considerare qualche aggiornamento per la vostra macchina, potrebbe interessarvi che BuyDifferent, noto store dedicato al mondo Mac, ha azzerato le spese di spedizione per tutti gli ordini fino al 20 agosto. Per quanto riguarda la RAM si può arrivare ad 8GB ed in alcuni casi a 16GB a seconda del computer che si possiede.

Per i Mac con due soli slot, come i portatili o il Mac mini, esiste il kit da 8GB sia 1067 che 1333 MHz, a seconda che abbiate macchine con Core 2 Duo o Core ix. Per essere più precisi però, controllate quelle già montate tramite  / Informazioni su questo Mac / Più informazioni, alla voce Memoria. Su Lion appare così:

memoria

E così con il metodo tradizionale, presente in Snow Leopard:

snow

Vediamo i costi delle attuali offerte, ricordandovi che vengono inviate in ogni caso RAM adatte ai Mac e, normalmente, appositamente certificate per loro.

Gli iMac che hanno 4 slot invece, possono usufruire di questa combinazione:
Volendo trovate anche tante opzioni per i dischi interni. Seppur non vi sia nulla di particolarmente interessante sul fronte SSD, ci sono HDD di tutte le taglie.