Uno degli SSD più venduti di sempre è stato sicuramente il Vertex di OCZ. Merito del suo ottimo rapporto qualità/prezzo, della velocità sostenuta e dell'efficiente Garbage Collector che minimizza i disagi derivanti dall'assenza del TRIM in ambiente Mac (almeno per dischi di terze parti). Nella versione SATAII il numero di Vertex venduti è stato impressionante, almeno finché OCZ non ha cambiato silentemente la tecnologia produttiva da 34nm a 25nm causando un calo di prestazioni nei successivi modelli prodotti. Ciò ha causato malcontento ed un repentino taglio alle vendite. A seguito di tali eventi, OCZ si è accorta che ottimizzando il controller rispetto alle nuove NAND da 25nm si riusciva a contenere quasi totalmente la riduzione di prestazioni ed ha iniziato a sostituire integralmente i nuovi dischi, con questa terza ed ultima variante. Sia presso i distributori che a qualsiasi acquirente ne facesse richiesta. Allo stato attuale abbiamo le prove confermate dagli utenti che quelli acquistati su Amazon sono già aggiornati e il loro prezzo continua a scendere. Oggi il Vertex 2 da 120GB ha raggiunto un prezzo veramente basso di 143,27€ spedizioni incluse (link alla pagina). Se tutto questo già lo sapevate, probabilmente state meditando di fare, finalmente, il più importante upgrade per il vostro Mac. Io non ho dubbi in merito la validità degli SSD e questo lo sapete bene, specie quando il costo è sopportabile. Parlando con un altro utente in procinto di fare l'acquisto, abbiamo tirato fuori un paio di considerazioni.

Vertex3-260

Perché non prendere il Vertex 3 (SATA3) anche per un Mac SATAII?
Il lato negativo è il costo, perché questo nuovo modello costa di più. Si tratta però di una differenza veramente minima visto che si compra a 190€ spedizione include nel taglio da 120GB (link alla pagina). Praticamente c'è una differenza inferiore alle 50€ che viene totalmente annichilita dai vantaggi che ne derivano.

In primo luogo il disco è perfettamente retrocompatibile, quindi non incontrerete problemi sul vostro Mac con SATAII. In seconda istanza c'è il discorso prestazioni: ho dimostrato con un test che l'OWC 6G (che condivide quasi tutto con il Vertex 3) rende meglio della variante SATAII sul medesimo controller. Questo significa che, fin da subito, avrete prestazioni migliori di quelle che avreste con la versione precedente, più o meno nell'ordine del 30%. I vantaggi però non finisco qui in quanto la SATA3 è ormai uno standard che durerà per qualche tempo, per cui il Vertex 3 rappresenterà un investimento migliore sia in termini di rivendibilità che nel caso in cui, cambiando computer, vogliate portarlo con voi e sfruttarlo ancora meglio con i nuovi Mac Sandy Bridge in cui si trova la SATA3. Se ciò non fosse sufficiente c'è anche un'ultima considerazione da fare: con il Vertex 3 il rischio di modelli più lenti non esiste. Questo è stato realizzato direttamente a 25nm ed ottimizzato in tutto e per tutto con tale tecnologia costruttiva.

Ancora in dubbio per la scelta? In tal caso sappiate che anche il modello da 240GB che ho recensito ha subito un taglio di circa 100€ rispetto al prezzo iniziale ed oggi si compra a 399€ (link), sempre spedizione incluse. Gli SSD sono indubbiamente ancora cari, specie confrontati con HDD tradizionali di pari capienza, ma ricordate che non esiste un upgrade migliore per il vostro computer, otterrete prestazioni incredibilmente diverse immediatamente. Chi ha fatto questo passo, non è più tornato indietro. Questo vorrà dire qualcosa no?