Si conclude quello che potremmo definire un altro dei tanti round dell'incontro Apple vs Samsung, dopo quelli che hanno visto i blocchi delle vendite in Australia e Olanda e il ritiro del Galaxy Tab 7.7 dall'IFA 2011. Come riporta AppleInsider, l'azienda di Cupertino ha ottenuto la vittoria presso la corte tedesca che ha inibito in modo permanente le vendite dei Samsung Galaxy Tab 10.1. La motivazione data dai giudici è la somiglianza con l'iPad 2.

Secondo quanto riferisce la corte, il design dell'iPad non è l'unico adatto per la creazione di tablet e quello di Samsung invece si ispira a un design già usato e coperto da brevetti. Da ora in poi Samsung Deutschland non potrà più vendere il tablet né in Germania né in qualsiasi altro paese dell'Unione Europea. Tuttavia, poiché la sentenza si applica solo alla filiale tedesca, non vi saranno conseguenze per tutte le altre filiali, dunque Samsung Italia potrà continuare a vendere il Galaxy Tab 10.1 e in teoria qualsiasi filiale europea di Samsung potrebbe vendere il tablet sul suolo tedesco al posto della filiale di zona.

Samsung, naturalmente, ha già annunciato ricorso, mentre Apple ha aperto un altro "fronte di guerra" in Giappone, chiedendo simili misure per smartphone e tablet più un risarcimento danni. La battaglia è destinata a continuare, con altri colpi di scena.