Continua la bagarre tra Apple e Samsung, raggiungendo oggi un nuovo picco di acredine. La battaglia ha anche coinvolto l'IFA 2011, che ha aperto i battenti al pubblico ufficialmente a partire da ieri. Il Samsung Galaxy Tab 7.7, di cui abbiamo parlato qualche giorno fa, è stato rimosso dagli stand, come riportato da NotebookItalia. Il motivo? Proprio le grane legali con Apple.

Il dispositivo non è stato sostituito sugli stand, lasciando così un desolante vuoto in mezzo agli altri prodotti presentati. L'ipotesi avanzata da NotebookItalia è quella di un ritiro preventivo a causa di un blocco delle vendite in Germania, paese dove si sta svolgendo proprio l'IFA 2011. Infatti, è possibile che Apple abbia ottenuto anche per il Galaxy Tab 7.7 lo stop. Tuttavia, in questo caso è un po' più difficile capire il motivo: l'azienda di Cupertino non ha un iPad da 7", dunque Samsung non può aver effettuato copie da un prodotto non esistente. La spiegazione più plausibile è che i brevetti di Apple coprano qualsiasi tipo di tablet, a prescindere dalle misure.

La tattica adottata da Apple potrebbe essere quella di "prendere per fame", ossia bloccare il più possibile le vendite dei tablet e degli smartphone Samsung al fine di ottenere un accordo extra-giudiziale a proprio favore. Un accordo che però urge: come già ripetuto più volte, questa situazione non giova affatto ai consumatori, che rischiano di essere coinvolti loro malgrado nella vicenda come i civili in una guerra tra Stati.

(Immagine originale da Notebook News)