d5100-vs-600d-fronte

Eccoci giunti all'ultimo video di questo confronto che vede contrapposte le mid-range di Nikon e Canon per il 2011, la D5100 e la 600D. Abbiamo già analizzato le caratteristiche principali di entrambi i corpi, evidenziandone aspetti positivi e negatività, e per apprezzare meglio le conclusioni di oggi vi consiglio di vedere prima i precedenti filmati (sempre che non lo abbiate già fatto):

Video Recensione Nikon D5100

Video Recensione Canon EOS 600D

Ecco infine il terzo e conclusivo video in cui mettiamo rapidamente a confronto i due corpi. Più in basso troverete una trascrizione più o meno integrale del parlato.

Confronto Nikon D5100 vs Canon 600D

Premetto che, di norma, ho sempre preferito i corpi Nikon dal punto di vista della qualità dei materiali e della solidità. E in effetti quello della D5100, pur essendo interamente in plastica e leggero, fornisce una piacevole sensazione di compattezza che la 600D non eguaglia. Diciamo che la serie rebel di Canon non si è mai distinta positivamente in tale ambio ma questa 600D ha un'importante asso nella manica che è l'ergonomia.

Se prendiamo la D5100 in mano noteremo che la dimensione è sufficiente per una buona impugnatura ma il pollice, nella parte posteriore, non ha un'appoggio troppo stabile. Per giunta ogni volta che si deve modificare un parametro ci si deve spostare per raggiungere la ghiera perdendo l'unico punto d'appoggio sul retro. Nella 600D invece l'impugnatura è più stabile. Non solo la scanalatura per il pollice è ampia e pronunciata, fornendo un punto d'appoggio sicuro, ma la ghiera dei parametri si raggiunge facilmente con l'indice senza dover cambiare l'assetto di base. Per questi motivi anche se a primo acchito preferisco il feeling della D5100, alla fine sceglierei il corpo e l'ergonomia della 600D.

d5100-vs-600d

Per quanto riguarda il controllo ed i menu, entrambe le camere puntano tutto sul display e sul menu veloce per la modifica dei parametri di scatto. Con un minimo di pratica sono molto semplici da utilizzare ma probabilmente il menu Nikon è più ricco di dettagli ed informazioni aiutando la scelta con testi e molto spesso anche immagini esplicative. Mentre, nel display, Canon usa una grafica più minimale e senza troppi fronzoli, meno indicata al neofita ma probabilmente preferibile dall'utente esperto che vede tutto subito e con più chiarezza. Come di consuetudine Nikon ha una gestione dell'ISO automatico più completa con la possibilità di decidere anche il tempo minimo di posa. Di contro per attivare/disattivare l'auto ISO con la D5100 è richiesto un accesso nel menu principale mentre con la 600D tale impostazione è disponibile nel menu veloce. Grande assente sulla D5100 è l'anteprima della profondità di campo, che sulla 600D è presente e funziona anche in modalità LiveView.

Altro corposo vantaggio per la Canon è la possibilità di gestire flash wireless. Mentre il controllo del flash sulla Nikon è migliore dal momento che il tasto dedicato all'attivazione serve anche per definirne modalità e compensazione.

d5100-vs-600d-retro

Il sistema autofocus della Nikon D5100 non ha solo due punti in più (11 contro 9) ma si dimostra molto più complesso con una modalità di tracking 3D veramente efficiente. Inoltre la Canon perde la sfida anche sul fronte dello scatto continuo: il frame rate è simile (4fps D5100, 3,6fps 600D) ma il buffer della prima si riempie dopo 15 scatti mentre per la seconda ne bastano 6. Altro aspetto su cui la Nikon è, a mio avviso, preferibile è quello della selezione del punto AF spot, direttamente modificabile con il Pad, mentre sulla Canon dobbiamo prima premere il tasto in alto a destra non sempre facilmente raggiungibile mentre abbiamo l'occhio sul mirino.

A livello d'immagine il sensore della Canon si difende bene ma la D5100 acquisisce quello della D7000 che offre maggior dettaglio e resa ad alti ISO. Inoltre la profondità colore a 14 bit per i file RAW permette alla Nikon di ottenere una maggiore gamma dinamica e questo si evince piuttosto chiaramente dagli scatti.

confronto-gamma

Il recupero delle aree scure è presente in entrambe le camere e impostato al massimo sembra essere leggermente più efficiente nella 600D. Ciò dipende in parte anche dal metering che in condizioni di forte contrasto risolve la scena diversamente con la D5100 che preserva maggiormente le aree sovraesposte. In tutti i casi scattando in RAW si riescono ad ottenere risultati molto simili in post-produzione.

metering

Per quanto riguarda il rumore a 3200 ISO la 600D è solo parzialmente accettabile mentre la D5100 stupisce per una resa ancora ricca di dettagli. Sotto questo aspetto vi rimando alla recensione della D7000 e a quella della EOS 60D le quali sono virtualmente identiche per via del sensore. Di seguito un crop 100% del medesimo soggetto ad ISO 3200 in formato RAW (senza riduzione del disturbo).

iso

Sulla Nikon la registrazione dei filmati è attivabile in qualsiasi modalità con un tasto dedicato mentre sulla Canon si deve accedere al modo video. Quest'ultima ha dalla sua la possibilità di selezionare un framerate di 50, anche se scendendo sulla qualità HD. Questo consente di creare dei filmati al rallenty di migliore qualità. Altro aspetto per il quale è preferibile la 600D è l'anteprima dell'esposizione che in LiveView è sempre aggiornata, anche in modalità manuale, mentre sulla D5100 questa viene fissata nel momento in cui si attiva il LiveView. A vantaggio della Nikon va decisamente la velocità dell'AF per contrasto, che richiede 1 secondo contro i 3/4 della Canon. Inoltre la D5100 ha anche l'AF-F permanente in registrazione video, seppure nella pratica non sia così efficiente. Da evidenziare l'audio che nella 600D è stereo e non mono come sulla D5100.

d5100-vs-600d-lato

Il Display favorisce leggermente la 600D per numero di pixel ma la differenza di qualità è veramente impercettibile, anche se preferisco comunque quello Canon per l'apertura più semplice (con la scalatura evidente per il pollice) ed una migliore gestione dello spazio.

Entrambe le camere hanno un mirino a pentaspecchio con 98% di copertura e anche se possiedono un fattore di ingrandimento leggermente differente, a favore della 600D, quest'ultima ha un sensore leggermente più piccolo (con moltiplicatore maggiore) che compensa ed il risultato sono due mirini praticamente indistinguibili sul piano della dimensione e della luminostià. Sul fronte batteria fa meglio Nikon che offre una durata di oltre 600 scatti, circa 200 più della Canon.

In definitiva seppure la D5100 abbia un cuore fotograficamente migliore, la Canon 600D è una camera più completa che soddisferà maggiormente l'utente, specie sul lungo periodo se deciderà di coltivare la sua passione. Se si possiede già un parco ottiche Nikon e si cerca un corpo da viaggio la D5100 è ottima, una botte piccola dal vino buono, ma partento da zero la 600D offre di più ad un prezzo sostanzialmente equivalente. Inoltre con l'attuale offerta di Amazon si porta a casa con l'obiettivo in kit a meno di 700€. Entrambe le camere hanno ricevuto le nostre quattro stelle ma in un confronto diretto in cui si ponga l'attenzione sul rapporto/prezzo in base alla completezza della camera sceglierei le 600D.