Siamo sicuri qui su SaggiaMente che in molti si aspettavano un successo del Kindle Fire, ma non di tali proporzioni. Invece, quando ancora manca più di un mese dal lancio effettivo sul mercato, il tablet di Amazon sta dimostrando di essere forse ciò che davvero mancava per mettere in difficoltà l'iPad. Tempo di rimboccarsi le maniche a Cupertino? Non è detto, ma i segnali dati da Cult Of Android sono importanti e da non sottovalutare.

I risultati della tabella sono riferiti ai preordini effettuati su Amazon fino all'altro ieri. Ebbene, il ritmo è impressionante. Oltre 2000 prenotazioni all'ora, più di 50.000 al giorno, per un totale attuale di ben 254.074 Kindle Fire già con un proprietario assicurato dal 15 novembre.

Andando a vedere i dati di vendita dell'iPad, si scopre che il tablet Apple aveva venduto 300.000 unità solo nel primo giorno di commercializzazione, il 3 aprile 2010. L'iPad 2, nel suo primo mese di disponibilità, è stato venduto in 2,5 milioni di esemplari. A conti fatti, basandosi su una stima approssimativa, se Amazon terrà questi ritmi avrà già venduto oltre 2 milioni di unità il 15 novembre che è il primo giorno di vendita! Ripetiamo, non primo mese: primo giorno.

Quali possono essere le ragioni di tanto successo? Beh, erano già scritte, in parte: l'ecosistema di Amazon è molto più solido di quello fornito sinora dagli altri principali concorrenti di Apple. Libri, musica, video, apps, cloud: solo l'azienda di Jeff Bezos attualmente è in grado di stare al passo contro Apple proprio nei suoi settori principali. Cosa che chi cercava una alternativa all'iPad ha sicuramente apprezzato. Certo, la partita è solo all'inizio. Ma ciò dimostra che se Amazon facesse ancor più sul serio con un tablet da 10", per Tim Cook rischia di essere una brutta gatta da pelare, da ritrovarsi a contenere. Come si suol dire, comunque, i cavalli vincenti si vedono al traguardo. Anche perché Google vorrà certamente dire la sua, ora che Ice Cream Sandwich si avvicina sempre più con la presentazione dell'11 ottobre, in un evento in collaborazione con Samsung che presenterà il Nexus Prime, nuovo smartphone di punta della linea curata personalmente dall'azienda di Mountain View.