Il Genius Bar è uno dei più importanti aspetti degli Apple Store fisici. Un bancone composto da esperti di prodotti Apple in grado di affrontare una vasta gamma di problematiche, fornendo valutazioni ed eventuali riparazioni in loco previo appuntamento. Fino ad oggi, il Genius Bar era rimasto un "feudo" dei portatili di fascia alta Apple, prima i PowerBook poi i MacBook Pro. Secondo quanto riporta 9 to 5 Mac, però, gli iPad stanno per conquistare anche i "genietti" dei negozi ufficiali dell'azienda di Cupertino.

Fino ad oggi, i MacBook Pro sono stati necessari al Genius Bar per un software pensato appositamente in grado di girare solo su OS X. Questa applicazione interna consente loro di verificare lo stato di garanzia dei dispositivi da riparare, diagnosticare i problemi più comuni, richiedere nel caso non siano disponibili immediatamente i pezzi di ricambio e altro ancora. Tutte cose che però sono alla portata anche dell'iPad. E se l'indiscrezione è vera, probabilmente è proprio ciò che ha pensato Apple, intenzionata ad effettuare lo switch dal MacBook Pro all'iPad già a partire da questa settimana.

Il cambio porterà benefici all'intero sistema del Genius Bar, riorganizzandolo in modo più efficace. L'iPad è fatto apposta per garantire la maggior portabilità possibile, dunque consentirà agli addetti di intervenire anche al di fuori del bancone, risolvendo i problemi più semplici da qualsiasi parte del negozio e lasciando libera l'area di assistenza per quelli più complessi che richiedono un maggior impegno per la riparazione, come gli inconvenienti all'hardware. Al di là dei vantaggi che porterà a Apple, però, è un altro segnale che dimostra quanto Tim Cook e soci stiano puntando sull'iPad, espandendone sempre più i suoi usi per renderlo un punto di riferimento nell'era "post-PC".

Immagine da Cult Of Mac.