Qualche giorno fa ho deciso di acquistare i famosi guanti SkinGloves. Non guanti comuni ma capaci di farci interagire con la superficie touch screen dei nostri iDevice. Questo è possibile grazie a fibre d’argento che conducono l’elettricità, dal nostro dito allo schermo. Ma sono veramente validi?

Essendo un grafico per professione ed un fotografo per hobby, nonché possessore di svariati prodotti Apple, ci tengo particolarmente al design di qualsiasi mio acquisto. Ovviamente, però, ciò che è più importante è la funzione ed è per questo che ho scelto SkinGloves anche se l'estetica non è delle migliori. Sono classici guanti di lana, disponibili in diverse colorazioni, che non hanno all'apparenza nulla di speciale. C'è da dire che le varianti cromatiche sono tante e tutte eleganti e sobrie, io ho scelto quelli grigio scuro di lana merino.

Prima dell’acquisto di questo prodotto bisogna tenere conto di una cosa importante: non calzano come gli altri guanti. Le dita, infatti, sono molto più strette (probabilmente per farle aderire meglio e rendere più preciso il tocco) e chi ha delle mani un po' "tozze" potrebbe avere difficoltà. Io ho mani sfilate eppure faccio un po' di fatica ad indossarli tutte le volte. Le misure sono S/M/L, io ho scelto la seconda ma è consigliabile tenersi più larghi per maggiore comodità.

Gli SkinGloves sono prima di tutto guanti e per cui hanno il compito di tenere calde le mani. Io ho fatto i miei “test” con tre temperature diverse. Alle 19.00 a Milano con 5-7°C i guanti non erano proprio necessari ma comunque si sono comportati bene rendendo il freddo molto più sopportabile. In metropolitana si arriva anche a 13-15°C e, in questo caso, sono eccessivi e le mani sudano. L’ultima prova, di mattina, con 1-2°, ha dimostrato che i guanti non sono poi così caldi dal momento che dopo non più di 5 minuti sono stato costretto a scaldare le mani nel cappotto. In conclusione posso dire che la temperatura d'uso ideale varia tra i 5°C e i 10°C.

Per quanto riguarda le funzionalità touch, provate con l'iPhone, sono rimasto piacevolmente colpito. I guanti sono molto precisi ed immediati nell'interazione base (swipe, tap, ecc..) e dopo poco si fa l'abitudine anche alla digitazione di testi, seppure questa sia comunque meno precisa. La nota dolente è che il cellulare tende a scivolare tra le mani in molte occasioni, ad esempio quando si tenta di premere con una mano sola il tasto home. Per questo motivo preferisco usare l'iPhone con due mani quando li indosso. Probabilmente con un bumper o una cover il problema si argina (con l'iPad non si presenta affatto visto che difficilmente si gestisce con una sola mano).

voto 3,5Conclusioni
Gli SkinGloves sono un buon prodotto, anche se non perfetto. Speravo sicuramente in qualcosa di meglio dal punto di vista della protezione dal freddo, vista anche la lana merino. Probabilmente il limite dell'imbottitura è lo stesso che rende impossibile l'utilizzo di materiali esterni come la pelle (magari antiscivolo) dal momento che renderebbero vana la conduttività elettrica necessaria per attivare gli schermi capacitivi.

Costi
La versione in acrilico costa 17€ mentre quella testata, in lana merino, 22€. Si devono poi aggiungere le spese di spedizione di 7,80€. Arrivano con Posta Raccomandata 1 con un tempo di attesa di 2/3 giorni lavorativi.

PRO
 Molto precisi
 A differenza degli altri guanti simili è possibile utilizzare tutte le dita

CONTRO
Pro L'aderenza è minima e l'iPhone scivola un po'
Pro Non sono adatti per temperature molto basse
Pro Sono larghi sotto ma molto stretti sulle dita, rendendo difficoltoso indossarli