Quando si parla di Amazon, non viene solo in mente il sito di e-commerce. Si rammenta anche il Kindle. Quando si parlava di Kindle, però, non veniva certo in mente l'Italia, dato che non era disponibile. Tutto è cambiato a partire da oggi: Amazon ha iniziato le vendite di eBook e lettori anche nel nostro Paese.

Come riporta il Corriere della Sera, si parte con 16.000 libri elettronici in lingua italiana, ottenuti tramite accordi con i principali editori come Rizzoli, Feltrinelli e Mondadori. Oltre ai libri dei "grandi", però, Kindle offre la possibilità di vendere le proprie opere anche agli autori emergenti, attraverso il classico sistema di ripartizione proventi 70-30, con il 30 che va all'azienda di Jeff Bezos. Attualmente vi è un solo dispositivo, il Kindle classico, con display e-Ink in bianco e nero, Wi-Fi e accesso al Kindle Store, al prezzo di 99 €. Presenti anche le applicazioni per i vari sistemi operativi, sia desktop che mobile, compresi quelli di Apple. Niente per ora per quanto riguarda il Touch, ma soprattutto il Kindle Fire, le cui vendite continuano ad andare piuttosto bene, al punto che alcuni produttori di tablet da 7" concorrenti hanno dovuto abbassare i prezzi per tenersi competitivi. Chissà che presto non arrivi anche quello nel Belpaese. Quello avvenuto oggi è già comunque un buon inizio.