Per tanti anni nel mondo Windows, OneNote è stata una applicazione della suite Office apprezzata dai suoi utenti e destinata alla creazione e alla raccolta di note con una forte componente di multimedialità, grazie alla possibilità di inserire foto, link, tabelle, mappe e altro ancora. All'inizio di quest'anno l'applicazione è stata resa disponibile anche per iPhone e iPod touch. Sin dagli inizi, però, molti avevano chiesto una versione dedicata per l'iPad. Dopo alcuni mesi di attesa, alla fine Microsoft ha esaudito i loro desideri, con OneNote per iPad.

Immagine proveniente da Microsoft.

L'applicazione per iPad riprende ed espande le potenzialità già espresse dalla versione per iPhone, con un'interfaccia studiata appositamente per rendere al meglio sul tablet Apple e fornire così una user experience più completa. Le note possono essere salvate sul dispositivo ed eventualmente anche caricate sul cloud mediante un account Windows Live: in questo modo non saranno solo accessibili e modificabili tramite OneNote per iOS o per Windows, ma anche con la Web App caricabile da qualsiasi browser supportato.

Di per sé l'app è gratuita, ma va considerata come una sorta di trial, dato che ha un limite complessivo di 500 note: il conteggio procede in avanti anche qualora si eliminassero delle note per poterne inserire altre. Superato il limite, è possibile acquistare lo sblocco illimitato al prezzo di 4,99 $ per la versione iPhone e 14,99 $ per quella iPad. Essendo l'app disponibile anche sull'App Store italiano, gli acquisti in-app sono fattibili anche in €, ma al momento non si conosce l'entità esatta nella nostra valuta: facile però presupporre un cambiamento 1:1 o comunque molto vicino. (AGGIORNAMENTO: il costo per l'Italia della versione iPad è di 11,99 €, si ringrazia il lettore Antonino S. per la segnalazione) Qualora si scegliesse di non acquistare tale sblocco, le note fatte saranno disponibili in modalità di sola lettura, senza possibilità di effettuare ulteriori modifiche a parte eliminarle definitivamente o sincronizzarle. Per chi volesse OneNote per iPhone il link tramite cui procedere è questo. L'app richiede iOS 4.3 o superiore.

OneNote completa così il cerchio sulla disponibilità per la piattaforma iOS. Finora non è stato inserito in Office per Mac, però: che la prossima versione lo includa? Al momento, ciò non è dato saperlo.