Usando abitualmente due computer e diversi dispositivi mobili (cellulare, iPod Touch e iPad) mi si presenta spesso la necessità di avere i miei documenti a portata di mano in ogni momento. La soluzione, ovviamente, è quella di memorizzare i file online, visto che tutti questi dispositivi dispongono praticamente sempre di una connessione dati o wireless. Vista la mia tendenza a non accontentarmi mai delle prime soluzioni che trovo, ho provato una grandissima varietà di servizi, e vi propongo queli che secondo me sono risultati essere i migliori. Sono tutti piuttosto noti ed alcuni di essi sono stati già trattati su SaggiaMente, tuttavia mancava un confronto diretto e semplificato.

dropboxDropbox Il più conosciuto tra questi servizi, offre uno spazio gratuito di 2 GB e client per la sincronizzazione per praticamente tutti i sistemi operativi, a esclusione di Windows Phone 7 (o meglio, è disponibile un client non ufficiale). È molto affidabile e tra le feature merita una menzione la possibilità di sincronizzare i file tra più computer tramite LAN, il che rende la faccenda molto più veloce nella rete locale. Inoltre è supportato anche da molti programmi di terze parti che lo sfruttano per fare backup. Non c’è alcun limite di dimensioni per il singolo file e con la condivisione e gli inviti si può aumentare il proprio spazio facilmente (250MB per ogni nuovo utente portato). È molto rapido nell'aggiornamento dei dati e fornisce uno storico di ogni operazione, permettendo anche di recuperare precedenti versioni.

sugarsync

SugarSync Forse il più grande rivale di Dropbox, offre 5 GB di storage gratuito con il solo limite di 25 MB a file (che scompare nei piani a pagamento) e anche le tariffe per i professionisti sono migliori di quelle di Dropbox. È possibile sincronizzare qualsiasi cartella sul computer con il cloud, una bella differenza rispetto Dropbox, e si può decidere a quale cartella locale far corrispondere una determinata cartella online (un vantaggio non da poco quando si usano diversi sistemi operativi). La mancanza più grave è l’assenza di un client per Linux e sembra che il livello di sicurezza sia leggermente inferiore rispetto a quello del diretto concorrente. Su SugarSync lo spazio guadagnato per ogni nuova registrazione è di 500MB e le opzioni per la condivisione sono più flessibili rispetto Dropbox, offrendo anche una gestione dei permessi in lettura/scrittura. A livello di reattività negli aggiornamenti si comporta bene ma non è rapido come Dropbox.

box

Box Balzato agli onori della cronaca grazie all’offerta con cui a ogni iOS user che scaricasse l’applicazione sarebbero stati assegnati ben 50 gb di storage gratuito (e io ne ho approfittato per registrare 3 account), di norma offre 5 GB gratuiti. Gravissima però la mancanza di un client gratuito (per Windows è a pagamento, per Mac ancora in lavorazione) per i sistemi operativi desktop. Da segnalare la limitazione per il piano gratuito di soli 100 MB a file.

cx

CX Servizio non molto conosciuto ma molto interessante. Offre 10 GB di spazio gratuito ampliabili gratuitamente fino a 16 semplicemente invitando amici a iscriversi, e supporta molti sistemi operativi (solo per Android non è ancora disponibile).

skydrive

SkyDrive Microsoft offre ben 25 GB di storage online gratis. Si può accedere da sito web o con appositi client per Windows e Mac, tra i dispositivi mobili iPhone e Windows Phone 7.  Si è automaticamente iscritti se si possiede un Windows Live ID.

ubuntu-one

Ubuntu One Nato per l’omonimo sistema operativo Linux, è accessibile via web e anche da iOS e Android. Inoltre è stata appena rilasciato il client per Windows. Offre 5 GB di spazio gratuito, senza limitazioni per il singolo file. Da segnalare l'interessante servizio di streaming musicale.

amazon

Amazon Cloud Drive Il gigante dell’e-commerce offre 5 GB di spazio gratuito con la limitazione per il singolo file di 2 GB. Una grande pecca è la mancanza assoluta di client per la sincronizzazione. Diciamo che il suo servizio è particolarmente legato alle proprie attività.

Personalmente uso abitualmente Dropbox per i documenti del quotidiano mentre per i file da mettere al sicuro tramite backup scelgo Box.net vista l’ampia disponibilità di spazio. Ormai tutti usano il cloud storage e sicuramente conoscerete molte di quelle segnalate. Ma qual è la vostra soluzione preferita?