Non abbiamo seguito ultimamente il percorso di sviluppo dell'aggiornamento 10.7.3 per Lion, in lavorazione da oltre due mesi: principalmente non abbiamo segnalato molto perché, contrariamente alle varie Beta di iOS, le differenze tra ogni build sono perlopiù a livello di bugfix minori, aggiungendo raramente funzionalità nuove o ripristinandone altre misteriosamente scomparse in precedenza, come le gestures per Mission Control tornate nella build di dicembre 11D36. È interessante tornare sull'argomento invece per il fatto che il ritmo delle build si sta intensificando: è di poche ore fa la 11D50, rilasciata per gli iscritti al Mac Developer Program.

Le aree dove il feedback è particolarmente richiesto si sono ampliate nel corso del tempo: oltre allo storage di documenti su iCloud e al trio Mail-iCal-Rubrica Indirizzi, ora si chiede attenzione anche su Spotlight e Safari. Per quanto riguarda le novità, oltre a importanti correzioni per la condivisione con Windows, la 10.7.3 aumenterà sensibilmente il numero delle lingue supportate da OS X.

Come abbiamo detto poco prima, il ritmo dei rilasci si sta accelerando: la 11D50 arriva a una settimana esatta dalla precedente 11D46, uscita a sua volta 8 giorni dopo la 11D42, considerata inizialmente la build finale. È lecito pensare che questa o la prossima build possa essere davvero la definitiva, pronta al rilascio su Aggiornamento Software. Tuttavia, lo sviluppo di un software non fa mai mancare sgradite sorprese dell'ultimo minuto, dunque conviene aspettare prima di parlare più apertamente di fumata bianca.