Effettuando il jailbreak della Apple TV 2G ed installando aTV Flash (guida) si ottiene il media center Plex e finalmente si possono gestire tutti i formati audio/video in streaming. L'uscita video però rimane a 720p, per cui è inadatta a chi possiede numerosi contenuti a 1080p. Fortunatamente sul mercato si trovano molti player alternativi che permettono di effettuare streaming di audio, video e foto con uscita FullHD e molti di questi possiedono anche tante funzionalità in più. Tempo fa provai la WD TV Live (ora aggiornata con un nuovo modello) e ciò che ho dovuto constatare è che pur essendo un prodotto decisamente più aperto e ricco di opzioni, non raggiungeva l'immediatezza della Apple TV, nei menu, nei comandi, nella risposta dell'hardware.

Bluetimes-BT-3549-HD

Grazie a Kingshop Italia nelle ultime settimane ho avuto modo di testare un prodotto interessante: il Bluetimes BT-3549-HD. In questo caso il termine "lettore multimediale" risulta decisamente restrittivo e basta dare uno sguardo alla scheda tecnica per rendersene conto. Ci vogliono almeno un paio d'ore per analizzare tutte le funzioni di questo media center, ma cercheremo di concentrarci su quelle primarie per capire se, caratteristiche a parte, risulti veramente un buon prodotto. Sappiamo bene che dietro i "numeri" serve anche la sostanza, altrimenti si ottengono prodotti dalle potenzialità enormi ma che ci si dispera ad usarli.

Appena ricevuto e tirato fuori dall'imballo ecco subito due buone notizie: la confezione è ricca di accessori ed il case è in metallo nero con una finitura spazzolata molto bella e solida. Magari non è il massimo del design, ma almeno è pulito.

Bluetimes-BT-3549-HD-foto

Quando dico ricco di accessori intendo che sono veramente tanti. Escludendo l'ovvio alimentatore, si trova un cavo di collegamento al computer via USB, un'antenna per la TV, un adattatore WiFi USB, il cavo HDMI, cavo component, cavo audio/video, prolunga USB e, naturalmente, il telecomando con le pile. Già solo il cavo HDMI di norma viene considerato un optional, per cui si rimane sicuramente soddisfatti dalla completezza.

telecomando

Il BT-3549-HD non è piccolo come una Apple TV 2G, sia perché ospita componenti in più, come il doppio sintonizzatore TV, sia perché contiene un alloggiamento per HDD da 3,5". In questo periodo in cui i dischi hanno prezzi stellari può risultare difficile trovarne uno di buona capienza a prezzo vantaggioso, personalmente ne ho riciclato uno che già possedevo dal momento che la connessione è una normalissima SATA II. A differenza di altri prodotti analoghi che ho avuto modo di provare, il BT-3549-HD possiede un pratico cassetto laterale nel quale si può fissare il proprio disco, con le viti in dotazione, senza dover smontare nulla.

Bluetimes-BT-3549-HD-cassetto-hdd

Prima di accendere il BT-3549-HD è arrivato finalmente il momento delle presentazioni. Scrivere tutto in poche righe è difficile, e si rischia di fare solo un lungo elenco di sigle, per cui diremo che si tratta di media center di rete con funzioni di streaming ed il supporto per tutti i formati multimediali (tra cui divx, flac, H.264 ed mkv), nonché un decoder DVB-T HD con doppio sintonizzatore (per registrare due canali o vedere e registrare contemporaneamente cose diverse) e capacità di registrazione e time shift. Se già così vi sembra tanto, sappiate che in realtà c'è molto di più: client BitTorrent, client uPnP, FTP, internet radio, registrazione da video-in, lettura file via USB o SD, supporto RSS, youtube e tanto altro.

Se la parte frontale contiene solo qualche serigrafia ed un unico pulsante per accensione e spegnimento (il quale si illumina per indicare lo stato di attività), sul retro ogni centimetro è sfruttato per porte e connessioni:

Connessioni-BT-3549-HD

Anche qui faremo una rapida panoramica, partendo da sinistra. Sotto la ventola di raffreddamento (piuttosto silenziosa) si trova l'ingresso e l'uscita per l'antenna digitale terrestre, in questo modo si potrà effettuare un collegamento passante per il media center senza dover acquistare degli sdoppiatori. Ricordo che nella confezione è inclusa anche una piccola antenna nel caso non si disponesse del cablaggio, ma con questa i risultati sono naturalmente scadenti a meno di non abitare in una zona con un segnale particolarmente potente.

La piccola porta gialla è una uscita video in cui si inserisce il cavo incluso nella confezione che termina con i component (YPBPR). Di fianco ci sono le video in e video out con i classici RCA, la cui qualità è quella tipica del composito, e, più a destra, le uscite audio digitali coassiale ed ottica.

Il tasto di accensione e spegnimento disattiva totalmente l'alimentazione mentre quello frontale porta il media player in condizione di stand-by (ed una luce rossa lo conferma). Sotto di questo si trova l'uscita HDMI, quella più comoda da utilizzare per il collegamento alla propria TV in alta definizione.

Il BT-3549-HD non ha il WiFi integrato, ma oltre alla porta Ethernet (solo 10/100Mbit) vi è in dotazione anche un dongle WiFi (compatibilità fino ad N con il chipset Realtek RTL8191SU) che aggiunge questa funzionalità una volta collegato ad una delle due porte USB 2.0. L'altra può essere utilizzata per collegare un disco esterno o un lettore DVD.

Per finire, vicino alla presa di alimentazione, si trova una porta mini USB che permette di collegare l'unità al computer, con il cavo mini USB->USB in dotazione, per utilizzare il disco interno.

Alla fine, dopo aver collegato un po' di cavi, il risultato è questo:

Bluetimes-BT-3549-HD-cavi

Temevo che l'adattatore WiFi fosse troppo sporgente ma in effetti è più o meno allineato con gli altri cavi per cui non fa una grande differenza per l'utente che sia esterno e non integrato, se non per il fatto che occupa una delle due porte USB2.0. Messo sotto la TV ed acceso, il led di stato diventa di colore azzurro e dopo circa un minuto si attiva completamente (l'avvio non è dei più rapidi).

L'interfaccia di configurazione ha una grafica accettabile, che non dispiace ma non sorprende, e si comanda discretamente bene con il telecomando, seppure la risposta non sia sempre immediata. Ad esempio durante la digitazione di nomi utente o password per il collegamento a servizi o cartelle, si nota che le pressioni rapide dei tasti freccia non siano percepite tutte, per cui se si preme 5 volte a destra velocemente, è possibile che vengano eseguiti solo 3 movimenti. Tutto sommato l'uso è comunque abbastanza fluido una volta che si capisce di attendere un breve istante tra una pressione e la successiva. Il menu è configurabile in italiano ed è abbastanza comprensibile, anche se le traduzioni non sono esenti da difetti (sotto es. "Audio e video in modalità").

Il ricerca automatica dei canali del digitale terrestre avviene semplicemente impostando la nazione e, se la ricezione è buona, la qualità del video è molto elevata. Non si notano artefatti anche sul 42" ed il cambio canale è sufficientemente rapido.

DVB-T-BT-3549-HD-foto

È disponibile la guida TV sullo schermo, la possibilità di programmare registrazioni e con il doppio tuner si riesce a guardare contemporaneamente un altro canale. Le registrazioni mostrano altrettanta qualità e sono memorizzate in formato .TS (MPEG transport stream). Il bitrate è elevato e ci si attesta intorno ai 2GB per ogni ora di registrazione. Le programmazioni possono anche essere ripetute ciclicamente per seguire un serial o una trasmissione TV, basterà lasciare il dispositivo in standby e questo si avvierà al momento opportuno.

BT-3549-HD-TV

Dal momento che è disponibile anche un ingresso video RCA ho provato a collegare in entrata il decoder di Sky. Anche se la qualità del composito è bassa e non permette di vedere adeguatamente i canali in HD, l'idea di poter registrare è interessante dal momento che di norma effettuo delle acquisizioni dal MySky tramite una schedina di acquisizione sempre in qualità SD sul Mac. La mia impressione però non è stata delle migliori perché il video riprodotto tramite l'ingresso RCA presenta un evidente disturbo, come una retinatura che sgrana le immagini. La registrazione è comunque possibile e, in questo caso, vengono memorizzati file in formato MPEG2.

Bluetimes-BT-3549-HD-video-in

La connessione alla rete può avvenire via Ethernet (max 100Mb/s) o con il WiFi (max 300Mb/s in modalità N).

rete-wifi-BT-3549-HD

Tramite il menu Browse si ha la possibilità di navigare tra tutte le sorgenti di file possibili, tra cui:

  • dischi USB (FAT/FAT32/NTFS)
  • CARD (c'è un lettore laterale di SD, MMC, MS)
  • HDD (per sfogliare quello integrato)
  • DVD (il dispositivo supporta lettori DVD collegati via USB, ma non quelli BluRay Disc)
  • NET (collegamento ai percorsi di rete e UPNP)

browser-BT-3549-HD

Ci si può ad esempio connettere via SMB dopo aver condiviso dal Mac le cartelle con Windows ed eseguire così i vari file multimediali.

SMB-BT-3549-HD-foto

La riproduzione dei filmati in FullHD in locale è eccezionalmente fluida. Il BT-3549-HD è in grado di riprodurre praticamente ogni cosa, compresi i file VOB ed M2TS di DVD e BluRay-Disc (ovviamente quelli non criptati). Per eseguire video in qualità 1080p via rete l'unico requisito è una connessione veloce. Avendo solo il WiFi(g) è sicuramente consigliabile far arrivare un cavo di rete al dispositivo che, pur essendo limitato ai 100Mbit, è comunque migliore per qualità e banda. Utilizzando un server uPnP, che effettua transcodifica in tempo reale, potrebbe essere sufficiente anche il WiFI(g) ma, ovviamente, questo comporta una riduzione della qualità originale. Con il WiFi(n), invece, si viaggia piuttosto tranquilli.

voto 3,5Conclusioni / Costi
Il BT-3549-HD riesce a registrare un canale in HD ed eseguire video in FullHD contemporaneamente senza fare una piega e rimanere reattivo anche ai comandi. Il telecomando non è il massimo della precisione ma è comunque sufficiente allo scopo. Le funzioni sono veramente tantissime e per ragioni di spazio non sono state prese in esame tutte singolarmente, ma di sicuro la scheda tecnica potrà rispondere a molte domande rispetto l'elenco completo dei formati supportati o altro. La struttura esterna non brilla per design ma è semplice e al tempo stesso solida. Si riesce a muovere i primi passi senza il manuale, ma è sicuramente consigliabile leggerlo, anche perché la funzione di alcuni tasti del telecomando non è di immediata comprensione e i menu possono sembrare di primo acchito confusi nella disposizione. È silenzioso e sufficientemente reattivo, tranne per l'avvio che richiede circa 1 minuto nel quale non viene indicata una maschera "di cortesia" per chiarire lo stato di avanzamento. Per gli utenti Mac la limitata compatibilità di file system per i dischi esterni può essere un fastidioso limite, comunque io continuo a preferire l'utilizzo del computer come server di file per poi eseguirli via rete sui vari media player di casa. Il prezzo di 159€ su Kingshop è adeguato, peccato che di questi tempi per l'acquisto di un disco interno ci si debba svenare. In tutti i casi funziona anche senza con l'esclusione delle funzioni di registrazione. Personalmente non amo troppo dispositivi del genere, quelli che fanno di tutto di più e che possiedono funzioni nascoste dietro ogni angolo del software. Adoro i dispositivi Apple proprio perché si focalizzano su alcune funzioni e le rendono estremamente semplici al punto di risultare veramente più utili di altre apparentemente più complete. In definitiva il BT-3549-HD merita sicuramente un voto sopra la sufficienza pur non essendo un prodotto che risponde esattamente ai miei canoni estetici e funzionali.

PRO
 Scocca solida e ben costruita
 Cassetto estraibile per l'HDD
 Confezione completa di molti accessori e cavi
 Manuale e menu in italiano (anche se la traduzione non è precisa)
 Due tuner digitali HD per doppia registrazione o visione differenziata
 Supporta praticamente qualsiasi formato audio/video
 Registrazione da DVB-T e da Video-In (RCA)
 Sufficientemente silenzioso (meglio montare dischi a 5400rpm)
 Grandissima quantità di connessioni
 Riproduzione molto fluida anche in FullHD durante la registrazione

CONTRO
Pro La riproduzione da Video-In presenta un retino
Pro I menu sono un po' confusi nella disposizione
Pro Ethernet solo a 100Mb/s
Pro WiFi non integrato (ma è presente l'adattatore USB)
Pro Accensione lenta
Pro Qualche incertezza sulla rete SMB (richiede autenticazione numerose volte)
Pro Supporta i server uPnP ma non quelli DLNA