Di solito, quando andiamo a rispondere a un messaggio in Mail, notiamo che la nostra risposta è sempre messa in cima, sopra al messaggio originale. Tale pratica è chiamata "top-posting" ed è il comportamento predefinito dell'applicazione di posta elettronica di OS X. Qui sotto ecco un esempio.

Questo comportamento, in generale, è però contrario alle regole della netiquette, il galateo della Rete, che prevedono invece la risposta sotto al messaggio di partenza: ciò si chiama "bottom-posting". Nel caso ci siano più punti a cui rispondere separatamente, la risposta va data sotto a ogni singolo punto e non genericamente sotto all'intero messaggio. Personalmente, non mi disturba troppo rispondere sopra il messaggio originale, tuttavia in caso di botta e risposta effettivamente il sistema utilizzato da Mail risulta disordinato. Senza strumenti esterni non possiamo però modificare l'impostazione di default: Mail non offre opzioni a riguardo. In aiuto ci viene il plug-in QuoteFix. Vediamo come installarlo.

Per prima cosa, scarichiamo il pacchetto e scompattiamolo, si tratta di un file ZIP. Dopo averlo scompattato, troveremo in Download la cartella QuoteFix-2.4.3. Lasciamola aperta: ci servirà dopo. Un'altra operazione preliminare è chiudere Mail: per farlo possiamo fare CTRL+click sull'icona di Mail nel Dock e selezionare Esci. In tal modo il processo relativo all'applicazione sarà terminato e potremo agire. Adesso apriamo il Terminale, nella cartella Utility sia da Applicazioni sia dal Launchpad, e digitiamo i seguenti comandi, in sequenza:

defaults write com.apple.mail EnableBundles -bool true

defaults write com.apple.mail BundleCompatibilityVersion 3

In questo modo abbiamo abilitato Mail all'uso di estensioni, non possibile di default. Ora apriamo il Finder e andiamo nel menu Vai. Teniamo premuto Alt: noteremo che tra i vari percorsi ci compare Libreria. È dove dobbiamo andare adesso. Premiamo sopra Libreria col mouse/trackpad e rilasciamo il tasto Alt. Una volta entrati, dobbiamo cercare la cartella Mail: una volta trovata, entriamoci e creiamovi dentro una nuova cartella, dal menu Archivio -> Nuova cartella. Chiamiamola Bundles e apriamola.

Ora è il momento di installare effettivamente il plug-in. Ripeschiamo la finestra del Finder che abbiamo lasciato aperta all'inizio nella cartella QuoteFix-2.4.3, affianchiamola all'altra aperta nella cartella Bundles della libreria e con un drag'n'drop vi trasciniamo dentro il file QuoteFix.mailbundle. Se abbiamo concluso con successo tutto il percorso, riaprendo Mail e andando nel menu dell'applicazione il risultato dovrà essere il seguente:

A questo punto, il plug-in è abilitato. Non ci resta che provarne l'avvenuta attivazione simulando la risposta a una mail ricevuta. Se il cursore si posiziona automaticamente sotto il messaggio originale, come in questo caso:

QuoteFix ha anche un buon grado di personalizzazione, dunque se volessimo impostare delle opzioni più specifiche basterà entrare nelle Preferenze di Mail, richiamabili dal menu dell'applicazione, e aprire il pannello dedicato a QuoteFix.

Potremo istruire il plug-in affinché rimuova citazioni oltre un numero prestabilito, mantenga spazi vuoti tra il messaggio originale e la risposta e altro ancora. Naturalmente, se non ci interessa più possiamo sempre disabilitarlo, permanentemente o anche occasionalmente, tenendo premuto il tasto Alt mentre col mouse/trackpad premiamo sul pulsante di risposta o su quello di inoltro.