Lo segnaliamo come spoiler di Mountain Lion, dal momento che lo vediamo qui per la prima volta, ma questo è un vero e proprio bugfix che quelli di Cupertino dovrebbero decidersi ad inserire anche in Lion, e prima possibile. Ogni volta che riavviamo o spegniamo il Mac, appare una finestra che ci chiede se si desidera memorizzare le applicazioni aperte, così da riattivarle automaticamente al seguente avvio. Il segno di spunta è attivo come valore predefinito e se questa funzione non ci piace dobbiamo andare a disattivarla manualmente ogni singola volta. Con un SSD anche 10 applicazioni attive si lanciano in pochi istanti, ma per chi ha un disco tradizionale significa prolungare il prossimo avvio anche di qualche minuto.

Oltre a deselezionare manualmente l'opzione tutte le volte, vi è anche un comando da terminale che permette di disattivare completamente la funzione. Però è una soluzione sporca perché la voce rimane, così come il segno di spunta sempre attivo; semplicemente non ha effetto. Oltre ad essere poco elegante è anche scomodo perché quelle poche volte che la funzione ci può tornare utile non la possiamo attivare. Non avere un'opzione del Pannello di preferenze per decidere il valore predefinito è una grossa mancanza, lo abbiamo sempre detto.

In Mountain Lion è arrivata la soluzione: il check si ricorda l'ultima condizione scelta. Per cui se lo disattiviamo una volta rimarrà così fino a che non decideremo diversamente. Più semplice e funzionale di come lo avevamo pensato noi, ma ci voleva un nuovo sistema operativo per farlo?

check-applicazioni-aperte-avvio