Ciò che rende interessante un telecomando touchscreen è la possibilità modificare i tasti in base al dispositivo che deve comandare. Lo stesso Steve Jobs la considerava la più grande capacita di questa tecnologia, come riportato nella biografia di Isaacson, e per questo è stata scelta per realizzare il primo iPhone.

Quando comprai il televisore, diversi anni fa, mi rivolsi verso un telecomando un po' più evoluto rispetto ai soliti universali, in previsione del fatto che, in futuro, avrei avuto molti dispositivi da controllare. Mi decisi a comprare il Philips SRU9400/10, non il top di gamma, ma comunque ben al disopra della media dei telecomandi. E, come immaginavo, di lì a poco vicino alla TV hanno trovato posto: Xbox 360, Decoder DTT collegato ad un Dvd-recorder, LaCie LaCinema HD, Sintoamplificatore Yamaha più surround 6.1 e iMac 20" late 2008.

telecomando-universale

Solo dopo mi accorsi del problema di questo telecomando: i tasti del suo "touchscreen" sono predeterminati, ovvero non modificabili nel nome e nella disposizione. Si possono programmare per eseguire altre funzioni, ma non cambiando nell'aspetto e nell'indicazione, ci si trova con tasti non in linea con il loro reale compito. Ci vuole un po' di tempo per memorizzare il collegamento tra l'aspetto e le funzioni da noi programmate, ormai lo uso senza pensarci, ma non mi è mai andato giù questo limite. Di recente il touchscreen ha iniziato a non funzionare più bene e ne ho approfittato per guardarmi in giro alla ricerca di un valido sostituto che non avesse i limiti del precedente.

Scartati i telecomandi troppo costosi e quelli con tasti fisici, alla fine ho comprato il VooMote Zapper direttamente dal sito del produttore. Il pacco viene spedito tramite UPS (a mio avviso il migliore corriere) dalla Germania e arriva in meno di una settimana.

woomote

Nella confezione si trova solo il VooMote Zapper, accessorio poco ingombrante e compatibile con tutti i dispositivi che montano iOS 5.0 o superiori. Peccato perché mi sarebbe piaciuto utilizzare il vecchio iPod touch come telecomando "ufficiale" ma gli aggiornamenti per lui si sono fermati ad iOS 4, per cui lo userà con iPad 2 ed iPhone 4S  a seconda delle necessità. Io ho scelto la colorazione bianca, ma è possibile ordinarlo anche in nero ed in tanti colori pastello, simili a quelli che Apple utilizza per la Smart Cover.

woomote

Collegato il VooMote Zapper alla porta Dock, un popup informa che l'accessorio necessita della propria app gratuita per funzionare e si offre di guidarci direttamente sulla pagina dell'App Store per scaricarla. Avviandola senza l'accessorio ci si presentano due scelte: la prima porta alla configurazione dei telecomandi, la seconda mostra un tour guidato per mostrarci le potenzialità dello zapper. Con l'accessorio inserto, invece, si può scegliere una delle varie stanze precedentemente impostate (nel mio caso cucina e dependance) oppure inserirne delle nuove personalizzando anche il nome e l'icona.

woomote-zapper

In ogni stanza si possono associare differenti telecomandi (nella foto vedete quelli per i dispotivi nella depandance) e premendo su [+] si entra nell'impostazione guidata per aggiungerne di altri. Nell'app vi è un vasto database di prodotti e se il nostro dispositivo è presente basterà selezionare tipologia, marca e modello per ottenere il telecomando già pronto all'uso. Per i prodotti non in elenco si passa ad una proceduta guidata che tenta di trovare una configurazione compatibile, perché talvolta si può utilizzare quella di un modello analogo. Alla fine, se proprio non si riesce neanche in questo modo, è possibile istruire il VooMote Zapper facendogli apprendere i singoli comandi direttamente dal telecomando originale.

Di seguito potete vedere come ho disposto ed organizzato i tasti riservati al controllo del televisore e del digitale terrestre. Ho optato per una una configurazione mista con tasti provenienti da entrambi i dispositivi in un unico telecomando, così da controllare entrambi i dispositivi come fosse uno solo.

voomote-zapper

Per ottenere questo risultato ho dovuto "insegnare" manualmente i vari pulsanti, i quali possono essere colorati, rinominati e spostati a nostro piacimento, ottenendo una personalizzazione davvero completa.

personalizzazione-tasti

Tra i settaggi delle stanze c'è la possibilità di aggiungere una OneView, ovvero una visualizzazione creata automaticamente che integra pulsanti di diversi dispositivi utili per fruire un determinato contenuto ("vedere un DVD" oppure "ascoltare canzoni"). Ho trovato più pratico creare direttamente un telecomando "misto" con alcuni tasti utili di più dispositivi, ma questa procedura è sicuramente più immediata perché non richiede l'istruzione manuale di ogni singolo comando. È anche possibile creare una macro ed assegnarla ad un tasto, in pratica una sequenza di più comandi (ad esempio: accendi, cambia sorgente, modifica aspect-ratio, ecc..) personalizzabili anche nella distanza temporale tra le singole pressioni.

voomote-zapper-ipad

voto 4‌‌Conclusioni
VooMote Zapper è perfetto per comandare complesse postazioni con molti dispositivi evitando di dover usare mille telecomandi diversi (ne ho un cassetto pieno). Mi sento di consigliarla senza alcuna riserva ai possessori di un iDevice compatibile, anche perché, confrontata con telecomandi touchscreen di pari costo, l'app garantisce grande personalizzazione e funzionalità. Il voto è di 4 stelle ma nulla vieta che in futuro possa migliorare con il rilascio di aggiornamenti sull'app. Sarebbe molto utile ad esempio poter sincronizzazione i telecomandi sui vari dispositivi tramite iCloud, nonché una versione specifica per iPad (attualmente si usa anche per questo l'app dell'iPhone eventualmente ingrandita).

Costi
Si può acquistare direttamente sul sito del produttore in differenti colorazioni, per un costo totale di 79€ che include la spesa di spedizione con corriere espresso UPS per l'Italia.

PRO
 Design piacevole
 App efficiente, ben organizzata e realizzata
 Ampie possibilità di personalizzazione dei tasti
 Capacità di apprendere qualsiasi funzione da altri telecomandi

CONTRO
Nulla da considerare