La verità è che chi usa AutoCAD per lavoro ed ha un Mac, nel 99% dei casi installa Windows. D'accordo che esisteva già una precedente versione per OS X (oltre le LT e WS), ma a detta di ingegneri ed architetti, è inutilizzabile. L'interfaccia è anche graziosa, ma non è completa come la versione per Windows e non offre prestazioni paritarie.

Per cui la domanda che ci poniamo, oggi che Autodesk ha rilasciato AutoCAD 2013 per Win e Mac è: riuscirà questa nuova versione a far cestinare bootcamp a chi lo usa per lavoro? Onestamente ci vorrà qualche settimana per rispondere, ma se rientrare nella casistica ci farebbe piacere conoscere la vostra opinione: nel sito è disponibile il download della versione di prova.

autocad2013

Vediamo l'elenco delle novità elencate dalla stessa Autodesk:

  • Vista di sezione e di dettaglio
    La nuova scheda di documentazione dei modelli consente di accedere più facilmente agli strumenti per la creazione di viste di sezione e di dettaglio. Si può scegliere tra i metodi comuni, che includono sezione completa, semisezione, sezione con offset e sezione allineata. Per le viste di dettaglio è possibile specificare contorni circolari o rettangolari, quindi vincolare linee di sezione e contorni dettaglio ai punti chiave nelle viste di disegno per mantenere la fedeltà anche al variare del modello o del layout, e mantenere l'omogeneità tra viste in sezione o di dettaglio diverse usando gli stili di visualizzazione personalizzabili.
  • Testo barrato
    È disponibile il nuovo stile barrato per testo multilinea, multidirettrici, quote, tabelle e testi su archi, per una maggiore flessibilità di rappresentazione del testo nei documenti.
  • Connettività Autodesk Cloud
    La stretta connessione con Autodesk Cloud consente di sincronizzare i file. Questa funzionalità include la sincronizzazione di disegni e cartelle con il proprio account online direttamente dall'interno del software AutoCAD®. È possibile esportare e allegare i file direttamente sul proprio account Single Sign-On e condividere i file con gli altri tramite il proprio account online di Autodesk.
  • Sincronizzazione file di personalizzazione e supporto
    Le preferenze di personalizzazione e i file di supporto di AutoCAD sono condivisibili ed accessibili con facilità, in modo da trasferirli da una macchina all'altra.
  • Condivisione sui social media
    Grazie alle connessioni integrate per Facebook e Twitter, si possono condividere i progetti AutoCAD nelle proprie reti sociali.
  • Applicazioni AutoCAD su Autodesk Exchange
    La potenza di AutoCAD si può estendere con facilità usando le applicazioni integrative di AutoCAD create dai membri di Autodesk Developer Network. Trovare i moduli aggiuntivi che servono non è mai stato così facile. Basta visitare un indirizzo per scegliere tra centinaia di estensioni approvate da Autodesk.
  • Strumento PremiTrascina sensibile al contesto
    Lo strumento PremiTrascina è stato potenziato per renderlo più flessibile e sensibile al contesto. Ora è possibile utilizzarlo per estrudere e applicare l'offset alle curve, creando superfici e solidi. La nuova opzione Multipli dello strumento PremiTrascina permette di selezionare più oggetti in una sola operazione.
  • Importazione dei file di Inventor
    Il software Autodesk Inventor Fusion si aggiunge alle funzionalità di progettazione concettuale 3D di AutoCAD, permettendo di modificare e convalidare in modo flessibile i modelli provenienti da diverse fonti. L'interoperabilità migliorata consente di modificare i solidi nei blocchi CAD senza necessità di esploderli.
  • Estrazione delle curve da superficie
    Il nuovo strumento di estrazione delle curve da superficie estrae le curve isolinee attraverso il punto specificato su una superficie o sulla faccia di un solido.
  • Interazione utente avanzata
    L'interfaccia utente di AutoCAD è stata potenziata per offrire un'interazione più fluida con il software. Ora la riga di comando è meno invasiva e più flessibile, sono presenti altre schede della barra multifunzione contestuali e più oggetti con i grip multifunzione. Questa interazione più efficiente con strumenti potenti, come le serie associative e il tratteggio, permette di risparmiare tempo e concentrarsi sulla progettazione.
  • Anteprima modifica proprietà
    È possibile visualizzare in anteprima, in modo dinamico e istantaneo le modifiche apportate alle proprietà degli oggetti prima di applicarle. Ad esempio, se si selezionano degli oggetti e si utilizza la tavolozza Proprietà per cambiarne il colore, gli oggetti selezionati cambiano colore in modo dinamico quando si passa il cursore su ciascun colore nell'elenco.
  • Passaggio semplificato ad AutoCAD 2013
    Gli strumenti nuovi e potenziati facilitano la migrazione delle impostazioni personalizzate o il ripristino di AutoCAD alle impostazioni predefinite di installazione. La gestione migliorata delle tavolozze degli strumenti, lo strumento di ripristino che riporta alle impostazioni predefinite e la nuova migrazione dei materiali personalizzati rendono più agevole il passaggio ad AutoCAD 2013 da AutoCAD 2012 o da versioni precedenti.

E c'è anche un brevissimo video di introduzione alle nuove caratteristiche: